Jaguar nel garage della cada degli italiani

Il passato, il presente ed il futuro prossimo del marchio inglese all’interno della mostra “AD – La Casa degli italiani” al Fuorisalone di Milano.

In occasione della celebrazione dei trenta anni della rivista AD, nell’ambito della mostra “AD – La casa degli Italiani”, un viaggio che ripercorre l’evoluzione del modo di vivere nel nostro paese dall’unità sino ai giorni nostri, vi è anche un’area dedicata all’Automobile. In questa area è stato realizzato il “Jaguar Collector’s Garage”.

Nel garage più esclusivo d’Italia, quest’anno i visitatori del Fuorisalone di Milano saranno protagonisti di un entusiasmante viaggio spazio-temporale. Jaguar, infatti, esporrà tre vetture che rappresentano il suo glorioso passato, il suo entusiasmante presente e il suo prossimo futuro. Tre auto che ben
rappresentano l’evoluzione del marchio Jaguar nel tempo.

Nel garage di AD, infatti, sarà esposta, per la prima volta in Italia, la XF Sportbrake, l’ultimo modello presentato da Jaguar e disegnato da Ian Callum ed il suo team, che è stata una delle vetture più ammirate all’ultimo Salone dell’Auto di Ginevra e che arriverà sulle strade italiane alla fine dell’anno. Un’auto che racchiude tutto quello che ha sempre caratterizzato le vetture Jaguar: stile, innovazione, tecnologia, oltre ad alcune soluzioni che anticipano un futuro quanto mai prossimo, combinate alla praticità ed alla versatilità, adattandosi perfettamente agli stili di vita moderni e più attivi.

Lanciata nel 2008, la XF ha introdotto il profilo da coupé nelle berline sportive, ricevendo unanimi consensi per la sua seducente combinazione di dinamicità, prestazioni, qualità e stile. Ridisegnata sia all’interno sia all’esterno con il lancio del modello 2012, la berlina è ora affiancata dalla Sportbrake che, partendo dalle indubbie qualità prestazionali della berlina, offre un ulteriore livello di praticità. La XF Sportbrake, rispetto alla berlina, è completamente nuova a partire dal montante centrale sino alla coda; un design esemplificato dalla filante eleganza dei finestrini laterali ed evidenziata dalla sua finitura lucida. L’unione tra il fluente disegno del lunotto posteriore, l’alta linea di cintura e la linea del tetto da station wagon, conferisce alla Sportbrake una postura dinamica e possente.

La filosofia del design Jaguar è basata sul continuo ed omogeneo flusso delle linee che guidano lo sguardo lungo ed intorno al veicolo. E l’approccio stilistico che ha portato alla definizione del design della Sportbrake è stato ottenuto con l’obiettivo di massimizzare la praticità. “La creazione della Sportbrake”, ha detto Wayne Burgess, Studio Director di Jaguar, “è stata una grande opportunità per migliorare ulteriormente il design della XF. Il flusso e l’unione delle linee che
portano l’occhio intorno alla vettura danno vita ad una station wagon pratica ma coerente con la reputazione di Jaguar per quanto riguarda l’eleganza e la spettacolarità.” Insieme alla Sportbrake, il Garage ospiterà la nuova XKR-S Convertibile, la più potente e veloce granturismo mai costruita da Jaguar. Una vettura che incarna tutte le caratteristiche che hanno definito le vetture sportive Jaguar: prestazioni esplosive, coinvolgimento del guidatore, comfort e lusso discreto,
grazie anche alla sua architettura completamente in alluminio leggero e alle sue forme, frutto del lavoro di Ian Callum e del suo team. La XKR-S Convertibile, presentata nella seconda metà del 2011, beneficia di tutti quei miglioramenti in termini di prestazioni, dinamicità di guida, stile e design già introdotti sulla versione Coupé, che la portano ad essere la granturismo cabrio più veloce di sempre, capace di raggiungere la velocità massima (autolimitata elettronicamente) di 300 km/h.

Al centro del garage, la leggendaria E-type, l’auto che, al suo apparire, nel 1961, fissò nuovi parametri del design automobilistico e nelle prestazioni. Un’auto rivoluzionaria, che andò oltre il mondo dell’automobilismo per l’intrinseca perfezione delle sue proporzioni, della sua presenza e della purezza delle linee. Tant’è che è in esposizione permanente al Museum of Modern Art di New York. “Mezzo secolo di progressi non ha diminuito l’importanza della E-type”, ha detto Mike O’Driscoll,

Managing Director dello Jaguar Heritage. “Fu sensazionale quando venne presentata e, ancora oggi, rimane il simbolo più duraturo ed iconico di Jaguar. La E-type è una delle più emozionanti vetture che siano mai state create.” La sua influenza è ancora evidente nell’attuale gamma Jaguar: vetture che offrono un’impareggiabile
miscela di prestazioni, comfort, design e tecnologia all’avanguardia.

Ricerca personalizzata