Jean Paul Gaultier si mette in mostra

Gli appassionati di “fashion style” non potranno rimanere esenti dall’incommensurabile fascino esercitato dalle creazioni di Jean Paul Gaultier, l’enfant terrible della moda francese, che si racconta attraverso una mostra nella capitale delle nuove tendenze: New York.

«The Fashion World of Jean Paul Gaultier: From the Sidewalk to the Catwalk» è un racconto che iconicamente declina la storia dello stilista, dagli esordi all’incontro Hermès sino a giungere ai giorni nostri.

L’arte e la moda in un crogiolo di innovazione politematica illuminano i visitatori curiosi e vogliosi di conoscere anche gli aneddoti creativi che hanno reso unico nel suo genere Jean Paul.

L’estrosità che caratterizza i suoi schizzi rompe la dimensione canonica della cultura intesa come qualcosa di concettualmente stantio e attraverso l’innovazione del tessile e della rivisitazione della tradizione, riesce a realizzare il capo indossabile per tutti, senza eccezioni, senza distinzioni di sesso, razza ed età. Gaultier ci dona un abbraccio multiculturale, una stretta morsa di essenzialità cromatica.

La mostra è stata definita dagli esperti del settore come il nodo cruciale per demolire le barriere che dividono l’uomo dalla donna.

«The Fashion World of Jean Paul Gaultier: From the Sidewalk to the Catwalk»

Il defilé museale ha un corner multimediale articolato in sette concetti basilari del pensiero geniale del creatore di moda francese che accompagnano il visitatore nella scoperta passo dopo passo dell’intera produzione lavorativa sviluppata nel corso degli anni dallo stilista, dalle strade parigine vissute e trasformate negli anni ’70, fino ad arrivare agli abiti concepiti per il cinema.

Sono presenti più di 140 creazioni, tra haute couture e prêt-à-porter. I modelli esposti sono delle vere e proprie opere d’arte, tutti rigorosamente indossati da manichini i cui volti, grazie ad un sistema audiovisivo, risultano interattivi.

In mostra, affiancati agli abiti, anche accessori, bozzetti, costumi di scena, documentazione tratta da film, concerti e spettacoli di balletto.

Come non menzionare lo storico corsetto creato in occasione del ‘Blond Ambition’ tour di Madonna del 1990? Uno dei bustini in seta con coppe coniche, ormai oggi oggetto di culto, è stato messo all’asta, il 29 novembre dell’anno scorso, da Christie’s di Londra con una base d’asta che partiva da 15 mila sterline. New York, fortunatamente, ci darà la possibilità, sicuramente di non acquistarlo, ma di poter rivivere i magnifici anni ’90 della Signora Ciccone vestita da Gaultier.

La mostra sarà visitabile sino il 23 febbraio 2014 presso il Brooklyn Museum of Arts.

Ricerca personalizzata