Jessica Chastain illumina il Giffoni Film Festival

Il blue carpet del Giffoni Film Festival non sarà tanto prestigioso quanto il red carpet degli Oscar, ma per Jessica Chastain non fa differenza. Sorridente, elegantissima, sempre disponibile e anche un po’ emozionata, l’attrice di Zero Dark Thirty ha portato una ventata di allegria ed entusiasmo nella quarta giornata della kermesse, dove è arrivata per ritirare il Giffoni Experience Award 2013.

[vimeo]http://vimeo.com/70734409[/vimeo]

L’accoglienza per la “rossa” più amata di Hollywood è stata di quelle calorose. E lei, Jessica, che a Giffoni è arrivata accompagnata da due bodyguards davvero speciali, la nonna e il fidanzato Gianluca Passi, risponde con genuina ed evidente commozione a questo abbraccio così affettuoso degli oltre 4000 ragazzi delle giurie. «L’affetto di questa sala è un privilegio per me. Quando vivo giornate come questa ringrazio di essere un’attriceA casa porterò tutta l’energia che mi avete donato. La vostra calorosa accoglienza mi ha toccato il cuore».

[vimeo]http://vimeo.com/70735004[/vimeo]

Con la semplicità che la contraddistingue e tanta voglia di raccontarsi, la Chastain non si è sottratta alle domande della stampa e dei ragazzi che affollavano la sala Truffaut della Cittadella del Cinema, condividendo con loro le sue esperienze lavorative e di vita che l’hanno portata a percorrere una carriera cinematografica brillante, destinata a raggiungere vette sempre più alte. Il talento c’è, lo provano le due candidature di fila all’Oscar, l’umiltà anche che si traduce in un profilo basso che l’attrice mantiene sia nella vita di tutti i giorni (“sono una persona molto riservata e conduco un’esistenza normale. In un momento di pausa mi sono anche iscritta a un corso di cucina”) che nel lavoro: «Non ho mai visto la mia carriera nell’ottica della fama o del denaro. Io voglio esplorare il mestiere dell’attore in tutti i suoi aspetti. L’ho capito osservando Vanessa Redgrave, con cui ho recitato in Coriolanus. Lei conserva la capacità di guardare le cose sempre con uno sguardo curioso, è alla ricerca del nuovo e del bello. Per questo non cerco di fare filmoni di grandi incasso ma film che mi aiutino nella crescita personale e professionale».

E il lavoro certo non le manca. Prossimamente la vedremo sul grande schermo protagonista di un curioso progetto del regista statunitense Ned Benson: un film diviso in due parti, The Disappearance of Eleanor Rigby: His e The Disappearance of Eleanor Rigby: Hers, che racconta la crisi sentimentale di una coppia di New York prima dal punto di vista dell’uomo (James McAvoy) e poi dal punto di vista della donna. Per il 2014 è attesa l’uscita di Miss Julie, adattamento della tragedia La signorina Julie di August Strindberg, e Interstellar, l’atteso nuovo film di Christopher Nolan, nel quale Jessica reciterà accanto ad Anne Hathaway, Michael Caine e Matthew McConaughey.

Ricerca personalizzata