Justin Bieber nei guai: ecco perché finirà presto in Tribunale

Justin Bieber

Questa notizia di certo non gli sarà di aiuto, specie in un periodo di vita in cui si sta ritrovando ad affrontare emozioni contrastanti e fragilità finora tenute nascoste, eppure Justin Bieber, con questa novità, ci si dovrà scontrare per forza di cose. Quando la notizia gli è arrivata, il cantante si trovava al Coachella, il festival californiano che col tempo è diventata la culla dei fashion blogger, degli youtuber e più in generale delle star dal taglio giovanile.

Bieber in quell’occasione è stato informato di essere stato citato in giudizio per un incidente avvenuto nel 2017 e che lo ha visto protagonista assieme ad un fotografo.

In pratica, nel 2017 Bieber era rimasto coinvolto in un incidente con un paparazzo: il cantante aveva investito il fotografo con il suo Suv proprio davanti ad una chiesa. In quel frangente però Justin era sceso dall’auto e aveva prestato soccorso all’uomo, e aveva anche aspettato l’arrivo della polizia al fine di non sottrarsi dall’accaduto. La stessa polizia aveva poi deciso di non perseguire Bieber in quanto l’incidente, secondo una ricostruzione fatta in quei momenti, sembrava esser stato causato dal flash della macchina fotografica che aveva appunto abbagliato il cantante alla guida del mezzo.

Ora però, a distanza di due anni, il paparazzo ha deciso di riaprire la questione e di citarlo in giudizio per i danni emotivi e generali che quell’evento pare abbia causato alla sua vita.

Per il momento l’entourage della popstar non ha rilasciato alcuna dichiarazione e tanto meno ha confermato la notizia. Tuttavia il fotografo sta facendo parlare di sé per davvero, tanto da aver dichiarato a diversi organi di stampa di essere una vittima di quell’incidente di due anni fa; una vittima che tutt’oggi si ritroverebbe a lottare con una “invalidità permanente” a cui si sommano “danni emotivi e generali”.

Ricerca personalizzata