Juventus news: Llorente è già un caso?

Arrivato alla Juventus a parametro zero dall’Atlethic Bilbao, Fernando Llorente avrebbe dovuto essere la punta di diamante del calciomercato bianconero. Fisico prestante, senso del gol e una discreta tecnica, sembravano ottime credenziali per ben figurare nel campionato italiano.

Finora, però, il tecnico Antonio Conte gli ha concesso solo 3 minuti contro la Sampdoria, per il resto il centravanti ha “visto” tanta panchina. Il mister leccese ha giustificato questa scelta, spiegando che il basco è parecchio indietro dal punto di vista atletico, e lui non vuole esporlo a “brutte figure“. Contro il Copenaghen, in una partita strana in cui i bianconeri hanno faticato moltissimo a segnare, anche a causa di alcuni errori banali sotto porta, l’inserimento di Llorente era sembrato scontato, ma anche in quell’occasione Conte ha preferito gettare nella mischia Giovinco piuttosto che El Rey Leon. “Contro i corazzieri del Copenaghen sarebbe stato stupido schierare Llorente” ha spiegato l’allenatore della Juventus, ma questa risposta non ha convinto troppo i tifosi.

Proprio perché la difesa del Copenaghen era robusta e dominava sui palloni alti, uno come Llorente avrebbe garantito soluzioni diverse alla manovra offensiva.Forse la spiegazione al suo mancato utilizzo va cercata a monte: Marotta a febbraio ha fiutato l’affare, prendendolo a 0 dal Bilbao e assicurandosi un attaccante di buon livello a titolo gratuito, ma Conte non ha mai approvato l’acquisto del basco e il fatto che non l’abbia schierato solo per 3 minuti sui 450 disputati dalla Juventus, potrebbe essere un campanello d’allarme.

Domenica alle 15 allo Juventus Stadium arriva l’Hellas Verona , non proprio una corazzata, e potrebbe essere l’occasione giusta per far esordire Llorente dall’inizio, o magari concedergli qualche minuto per mettersi in mostra davanti al proprio pubblico.

Ricerca personalizzata