Juventus, soliti dubbi di formazione per Conte

La Juventus si sta preparando per la delicata trasferta di Firenze dove affronterà una Fiorentina in cerca di riscatto dopo le ultime prestazioni poco convincenti e la posizione di classifica che è diventata preoccupante.

D’altro lato i bianconeri non posso permettersi altri passi falsi se vogliono proseguire la rincorsa al Milan e sperano che il Parma possa riuscire a bloccare i rossoneri così da rosicchiare qualche punto.

Per Antonio Conte però restano ancora diversi dubbi di formazione. Il tecnico pugliese pare orientato a schierare la sua squadra con il modulo 4-3-3 ma è alle prese con il problema relativo al reparto difensivo.

Si sta cercando di recuperare Chiellini mentre sembra aver recuperato Caceres da un leggero infortunio. Qualora il difensore della Nazionale non ce la facesse, spazio a Bonucci che è rientrato dalla squalifica. Sulle fasce Lichsteiner agirà a destra e De Ceglie a sinistra.

Pertanto Vidal tornerà ad occuperà il ruolo che più gli compete ovvero quello di centrocampista, dove farà compagnia ai titolari Pirlo e Marchisio, anche se c’è un Giaccherini che scalpita per giocare.

Per quanto riguarda l’attacco, anche qui diverse ipotesi possibili e diversi giocatori in ballottaggio. L’unico giocatore sicuro del posto è Mirko Vucinic, visto l’ottimo momento di forma.

Per il ruolo di punta centrale si giocano una maglia Matri e Borriello, con Quagliarella che sembra non avere chance di entrare nel ballottaggio. L’altro posto nel tridente dovrebbe averlo Pepe anche se non è detto che anche qui non ci scappi una sorpresa.

Conte sta valutando bene ogni aspetto, fisico tattico e mentale, per mandare in campo la migliore formazione. Contro la Fiorentina è vietato sbagliare, serve assolutamente una vittoria.

Ricerca personalizzata