La casa Social: a lezione di interior design su Pinterest

Anche Pinterest ha recentemente rinnovato la propria architettura, infatti, grazie all’aggiornamento per IOS7 presenta ora un nuovo stile minimalist: mostra icone senza spessore, una predominanza del colore bianco e un sistema gesture swype per muoversi più agevolmente fra i pin nei feed.

Pinterest, secondo le statistiche, è il sito web più popolare fra le donne, che da sempre hanno potere decisionale sulle “cose di casa”, e che ora usano Pinterest come un pratico consulente di interior design.

Ikea e i social network sono i “designer” che ti aiutano con estrema facilità a rinnovare il mobilio di casa con idee accattivanti, funzionali e originali. Il “fai da te” che regala ampie soddisfazioni a chi lo pratica, è oggi l’hobby, infatti, più seguito dagli amanti dell’arredo.
Semplice, quindi, con queste prerogative, liberarsi della figura professionale dell’architetto di interni. Perché chiedere la sua consulenza se posso essere io il creativo in casa mia?

Una delle fonti d’ispirazione alla quale si attinge maggiormente grazie ad internet è Pinterest, platform in cui gli utenti pubblicano le loro “soluzioni” di home design e proclamano quali siano le nuove tendenze nel mondo dell’arredo.
La rete che cambia, e cambia il mondo circostante, ammalia ed affascina con le sue proposte innovative. Gli spazi interni diventano location creative dove poter dare spazio alla fantasia ed emulare le più grandi e famose riviste del settore. A tal proposito, Pinterest può rappresentare la diretta evoluzione dei mensili in cartaceo, con la postilla positiva di poter offrire interazione immediata.

“Arredare social” è un gioco da condividere, un sistema fotografico che si propone attraverso Tastemakers di rendere visibili gli scatti più cult, alcuni da poter solo ammirare sul web, altri da poter ri-realizzare.
Le proposte fotografate, più diffuse e riprodotte, vorrebbero ambienti illuminati con luci a Led, ricreazioni lineari di perfetta simmetria con scaffali e librerie ad incastro e, peculiarità per chi ha un living open space assai spazioso, il progetto di grandi scritte, tono su tono, sulle pareti, modello simile alla cucina del celebre film “This must be the place”.

Arredare casa non è mai stato così facile.

Ricerca personalizzata