La Coccinella, la storica casa editrice per bambini, famosa per i suoi simpatici libri con i buchi, compie la bellezza di 40 anni e per festeggiare ha deciso di regalarsi il restyling della sua collana ed un applicazione tutta sua.

Nata praticamente per caso nel 1977, da un progetto messo in moto da 4 amici, ovvero il fondatore Domenico Caputo ed i suoi soci Loredana Farina, Giorgio Vanetti e Giuliana Crespi, La Coccinella ha visto la sua fortuna proprio grazie all’idea di partire da un buco attorno al quale costruire l’intero libro.

Idea nata da uno dei soci, l’illustratore Giorgio Vanetti che negli anni si era visto rifiutare il progetto da diversi editori e che entrando nel gruppo La Coccinella è invece riuscito a realizzarlo, modificandolo in modo da renderlo conforme ai futuri piccoli utenti.
Una vera rivoluzione nell’editoria per bambini, tanto da avere un immediato successo e da imporsi anche nel mercato estero.

Nei suoi 40 anni di attività, La Coccinella che da Maggio 2009 è entrata a far parte del gruppo GeMS, ha venduto più di 72 milioni di libri, dei quali 18 milioni ottenuti proprio grazie alla collana “Libri con i buchi”. Collana che sarà appunto rilanciata con una nuova veste grafica e che vedrà la luce il 6 Aprile, tornando ad allietare i più piccoli con titoli come Brucoverde, Cè un buco, Tarta Rughina cerca casa, etc…

Consapevole del passare degli anni, la casa editrice che dell’innovazione non ha mai avuto paura, ma che al contrario l’ha sempre cavalcata, ha deciso di lanciare persino un app dal titolo “Libri gioco della Coccinella”. L’applicazione, disponibile gratuitamente per Apple Store e Google Play, sarà una versione digitale interattiva di alcuni dei libri più belli, divisi in due categorie, quelli da scaricare gratuitamente e quelli a pagamento.

Fonti: Immagine presa dalla pagina facebook di “La Coccinella Editrice”