La compagnia aerea KLM accetterà pagamenti via Twitter

La compagnia aerea olandese KLM è la prima ad accettare pagamenti via Twitter.
Biglietti aerei e altri servizi potranno quindi essere pagati non solo con Twitter ma anche con Facebook. Il servizio è stato reso disponibile ai clienti per velocizzare i sistemi di gestione e di accredito, e il funzionamento è più semplice di quanto possiamo immaginare.

Anziché adoperarsi dell’aiuto di altri software o sistemi di pagamento online, KLM semplicemente invia un messaggio privato agli account Twitter o Facebook del cliente, indicando loro il link a cui accedere per portare a termine l’acquisto del biglietto che avverrà quindi direttamente sul sito ufficiale dell’agenzia. Semplice ma funzionale, è sicuramente un servizio che potrà aiutare la compagnia aerea a distinguersi dalle altre e fidelizzare i propri clienti.

Il servizio di pagamento a suon di tweet interessa allo stesso social network che sembra stia per concludere una collaborazione con Stripe, compagnia che offre sistemi di pagamento online. La notizia non è ancora stata confermata, ma se l’accordo andrà a buon fine sarà una rivoluzione per Twitter sia in termini economici, in quanto molto probabilmente tratterrà una percentuale delle transazioni, sia in termini di brand, in quanto acquisirà un’immagine più seria e multi-sfaccettata.

Inoltre l’attivazione del servizio di pagamento via Twitter porterebbe ad una serie di nuove iniziative marketing direttamente attraverso il social network, ad esempio i tweet che ora sono semplici pubblicità potrebbero diventare vetrine per l’acquisto diretto.
Twitter non è nuova a esperimenti di marketing, basti ricordare l’unione con American Express dell’anno scorso per permettere ai proprietari della carta di credito di acquistare online semplicemente tweettando uno speciale hashtag.

Ricerca personalizzata