La Germania forse “ruba” il terzo posto all’Italia sul debito

    Quante volte ci siamo sentiti dire dal Ministro Tremonti, e non solo, che l’Italia ha il terzo debito del mondo, ma non è la terza economia del mondo? E tutto ciò, per sottolineare il livello di allarme del nostro indebitamento pubblico!

    Ebbene, secondo i più recenti studi dell’Unione Europea, quest’anno la Germania potrebbe avere un debito di circa 1900 miliardi di euro, pari al 75,4% del pil tedesco.

    Lo stesso ministero delle finanze tedesco ha avvertito che quest’anno la Germania registrerà un livello record di debito, cresciuto di circa 50 miliardi di euro nel 2010, rispetto al 2009 (intorno a 2 punti di pil), ma malgrado la forte ripresa in atto, il record verrà raggiunto.

    Se questo dato fosse confermato, si tratterebbe di uno scavalcamento del livello nominale del debito della Germania, rispetto all’Italia, che perderebbe il poco ambito terzo posto, nella classifica mondiale.

    Il debito italiano, infatti, ad ottobre viaggiava intorno ai 1860 miliardi, ma con una previsione al ribasso, nel mese di dicembre, che tradizionalmente è un mese di attivo delle finanze governative.

    Se ciò si realizzasse, l’Italia scivolerebbe al quarto posto, subito dopo la Germania.

    Ma attenzione a gioire; il rapporto debito /pil italiano si attesta oltre il 115%. E’ evidente che un Paese con un livello più alto di pil tende ad avere un livello nominale più alto di debito, come per la Germania.

    Ma volete toglierci il gusto della soddisfazione di cedere il terzo posto ai tedeschi?

    Ricerca personalizzata