La tanto attesa finale di Coppa Italia si è giocata Martedì sera, in uno stadio con il tutto esaurito e dove l’atmosfera è stata viva ed accesa fino all’ultimo secondo di gioco. Dopo l’inno di Mameli cantato da Lodovica Comelio, la partita ha finalmente avuto il via, partendo da subito in modo più che attivo per le squadre della Juventus e della Lazio, in competizione per ottenere la tanto ambita Coppa Italia.

Una partita interessante e ricca di colpi di scena che, dopo i 90 minuti più i tre di recupero, ha visto la vittoria della Juventus, ottenuta per 2-0. Una vittoria che ha permesso alla squadra dei bianconeri di aggiudicarsi la coppa per la dodicesima volta in totale e per la terza consecutiva, ottenendo così un vero e proprio record.

I gol che hanno fatto la differenza, portando la Juventus in vantaggio contro i biancocelesti sono stati segnati da Keita al sesto minuto e da Dani Alves al dodicesimo. Due gol entrambi ottenuti nel primo tempo, che hanno così decretato l’esito dello scontro, mancando per un soffio il terzo tiro a segno. Nonostante il tentativo di rimonta effettuato dalla Lazio nel secondo tempo, la partita si è conclusa a favore dei bianconeri che fino alla fine non hanno mai smesso di lottare per accedere ad uno dei sogni legati a questa intensa stagione sportiva.

Ora, a festa terminata, la Juventus dovrà mettere da parte questo successo per concentrarsi ancora e con maggior forza sul campionato ancora in corso e sulla finale di Champions che si disputerà a Cardiff contro il Real Madrid. Una partita che, viste le squadre in gioco ed il premio in palio si preannuncia interessante oltre ogni limite.