La Mercedes punta Aldo Costa per il 2012

    Dopo l’esonero di Aldo Costa in Ferrari, le cose sono migliorate notevolmente in quanto i risultati sono migliorati davvero drasticamente ma questo non vuol dire che l’ex direttore tecnico della Ferrari, non sia desiderato dagli altri team. Infatti, anche se Costa non potrà lavorare per un altro team durante questa stagione non è escluso un suo ritorno in F1 nel 2012 su una sponda avversaria che guarda caso potrebbe essere proprio la Mercedes.

    Fin qui, niente di strano visto che spesso ci sono cambi di organico e un tecnico di un team passa ad un team avversario. Quello che è degno di nota è il fatto che Aldo Costa sarebbe nel “mirino” di Ross Brawn (anche lui è un ex di lusso in casa Ferrari) e nello stesso team è presente anche Michael Schumacher (c’è forse bisogno di presentare il miglior pilota di tutti i tempi della Scuderia del Cavallino Rampante?)

    Sembrerebbe che Ross Brawn abbia intenzione di portare tutti pezzi da 90 in casa Mercede per recuperare il gap che separa la scuderia tedesca da quelle della Red Bull e della McLaren e in parte anche della Ferrari. Ross Brawn praticamente avrebbe intenzione di assumere nuovi addetti per il prossimo anno.

    Secondo alcune indiscrezioni, Brawn avrebbe ricevuto dal consiglio di amministrazione di casa Mercede, la piena autorizzazione ad assumere anche più di 100 persone tra tecnici, meccanici e ingegneri.

    L’obiettivo è chiaro: bisogna assolutamente arrivare al livello Red Bull, McLaren e Ferrari nella prossima stagione.

    Ricerca personalizzata