Xbox One arriva nei negozi, ecco tutte le novità

Il 22 ottobre Microsoft ha presentato la sua nuova console Xbox One, riproposta con un nuovo Kinect, un nuovo controller e tanti giochi inediti. Molte caratteristiche erano già note, anche grazie ad un piccolo errore dei magazzini Target in America.

Come era già chiaro guardando le precedenti versioni, Microsoft ha deciso di trasformare l’Xbox in qualcosa di più di una macchina da gioco, una console che concentrasse intorno a se tutto l’intrattenimento familiare e migliorasse l’esperienza con la TV.

Primo approccio

La nuova Xbox si presenta come una grande console rettangolare, da posizionare in orizzontale. Pesa 3.8 chili ed è abbastanza grande, anche rispetto alla concorrente PS4, misurando 33.3×27.4×7.9 cm.
Nella confezione sono inoltre compresi il nuovo Kinect e il controller, entrambi migliorati rispetto alla precedente versione.

Per accendere e iniziare ad utilizzare l’Xbox basterà collegare l’alimentatore, rimasto esterno anche se più piccolo, collegare il Kinect e la console alla TV tramite il cavo HDMI. Dopo l’avvio, il setup iniziale richiede circa 20 minuti, per impostare lingua, paese, gamertag e altro.

Hardware e connettività

Nel cuore della console trova posto un nuovo processore AMD Custom con 8 core; 8 GB di RAM e un hard disk da 500 GB. La scheda video, sempre AMD, è in grado di svolgere 1.310 miliardi di operazioni al secondo, assicurando quindi un miglioramento nell’esperienza di gioco.

La nuova Xbox è dotata di uno slot USB 3.0 sul lato sinistro e altre 2 USB sul retro, quindi tantissime porte per attaccare vari tipi di periferiche. Sempre nella parte posteriore si trovano i connettori HDMI in e out, porta AUX, una porta Ethernet, una per l’alimentatore e un slot secure lock.

Per la connessione internet, fondamentale per l’utilizzo della console, è possibile utilizzare la porta Ethernet o la connessione WiFi grazie al modulo integrato WiFi 802.11 a/b/g/n.

Inoltre è anche possibile collegare Xbox a un decoder satellitare, come quello di Sky.

Nuova intefaccia

Come ci si aspettava per il nuovo gioiellino di Redmond, la tendenza seguita da Microsoft è stata quella di integrare l’Xbox con l’ecosistema di Windows 8, che sta piano piano influenzando tutti i prodotti Microsoft.

La nuova interfaccia è composta dalle Tile, quadrate e coloratissime, che la rendono chiara e intuitiva. L’unica differenza è che le tile non sono animate, come su Windows 8.

La schermata iniziale è divisa in tre macro-sezioni: Pins, Home e Store.
La schermata Home è quella principale, dove si trovano l’immagine dell’avatar e le informazioni della gamertag a sinistra, una grossa tile centrale con le applicazioni utilizzate di recente, e una fila di tile in basso che comprendono lo store, gli avatar, i settings, gli achievements e il messaggio d’inserimento del disco.

Dalla Home si può anche attivare la funzione Snap, che permette di tenere aperte due applicazioni fianco a fianco, a schermo condiviso.

A sinistra della Home si trova una pagina che raccoglie i preferiti dell’utente, chiamata Pin. In questo modo si potrà accedere più velocemente alle applicazioni più utilizzate. Tra i preferiti impostati di default troviamo Skype, Skydrive e la TV; sarà poi l’utente a personalizzarla, qualsiasi applicazione può essere aggiunta.

Nella pagina a destra invece si trova lo Store di Xbox, che è suddiviso in quattro sezioni: Giochi, Film & TV, Musica, App.

Kinect e Controller

Il nuovo modello di Kinect che accompagna la console Microsoft migliora molto rispetto al primo. Si riduce come dimensioni ma diventa più preciso e intelligente, grazia ad una videocamera full HD e un sensore a infrarossi molto preciso, che ne permette l’utilizzo anche al buio.

Microsoft ha voluto migliorare anche il controller, nonostante gli ottimi risultati raggiunti con il precedente modello. In realtà non ha subito grossi cambiamenti, avendo mantnuto la stessa grandezza, lo stesso peso e la stessa disposizione dei tasti. Si nota però un’impugnatura più confortevole, accompagnata da un design più tondeggiante, che rendono la presa più comoda. Anche gli stick analogici sono stati leggermente modificati, rendendoli più piccoli e sottili rispetto al joypad di Xbox 360, e aggiungendo una leggera curvatura verso l’interno, pensata per i pollici.

Un nuovo centro multimediale

La nuova Xbox si pone nel mondo delle console come la rivoluzione in tema di intrattenimento, se confrontata con le altre console next gen. L’obiettivo è quello di offrire un’esperienza d’uso completa che coinvolga tutta la famiglia, quindi target diversificati.
In salotto con Xbox si può ascoltare la musica, chiamare un amico utilizzando Skype in modo da vederlo durante la conversazione, comodamente seduto sul divano. Si può giocare con gli amici, oppure da soli e poi condividere con loro i risultati o il video del momento più bello della partita.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=x8RH1HYIaLI[/youtube]

Ricerca personalizzata