La storia del pilota James Hunt diventa un film

    Si sta imponendo sempre più nelle produzioni americane un nome nuovo (non proprio), fresco e pieno di potenziale. Dopo essere passato inosservato nell’ action per ragazzi “Alex Rider Stormbreaker“, un giovane attore di bell’aspetto e belle speranze sta letteralmente facendo razzia di copioni ad Hollywood.  Ha girato “Beastly“, rivisitazione in chiave moderna de “La Bella e La Bestia” in uscita a marzo, ed è nel cast di promettenti film sci-fi come “Now” e “I Am Number Four“, tratto da un famoso libro per ragazzi.

    Stiamo parlando di Alex Pettyfer, che sembra essere pronto per portare al cinema la storia di James Hunt, pilota inglese di Formula 1 che nel 1976 vinse il campionato mondiale. Tutto questo sarà possibile grazie alla Dreamworks che vede in Pettyfer il potenziale per diventare un grande del cinema contemporaneo.

    Lo studio fondato da Steven Spielberg,  Jeffrey Katzenberg e David Geffen, ha infatti acquistato i diritti del libro biografico di Tom Rubython “Shunt: The Story of James Hunt“. Per ora il progetto è solo in archivio, aspettando di trovare sceneggiatori all’ altezza per riportare sullo schermo il fascino e il carattere irruento di Hunt, che rese la F1 uno degli sport più seguiti in Gran Bretagna.

    Il film vedrà Pettyfer, oltre che nel ruolo del protagonista, anche in quelle di produttore, accompagnato in questa impresa da John Palermo, attualmente al lavoro sul “Wolverine” di Aronofsky e su “Incarenon” con Taylor Lautner.

    Ricerca personalizzata