L’amore, sappiamo davvero cos’è?

L’amore rimescola le carte dell’esistenza, porta alla creazione di un mondo nuovo, aiuta a crescere e ad apprezzare la vita. A volte però, quando ai sentimenti positivi ci accompagnano gravi delusioni, può fare anche molto male.

In un rapporto amoroso la fusione totale tra le due persone caratterizza normalmente solo il momento iniziale della relazione. Poi si deve dare spazio anche ad altro.  Bisogna essere pronti ad affrontare e a valorizzare questo cambiamento, imparando con le esperienze che ognuno fa per proprio conto sono un arricchimento per entrambi.

Prima o poi tutte le coppie devono confrontarsi con quello che Shopenhauer chiamava il dilemma dei porcospini: la necessità di stare vicini, ma non tanto da farsi male, trovando la giusta distanza uno dall’altro.

L’innamoramento comporta sempre una certa idealizzazione del partner che poi, nel confronto con la realtà quotidiana viene inevitabilmente  ridimensionata, il che presuppone  la capacità di accettarlo, con le sue qualità e i suoi difetti, e quella di adattarsi a lui, alle sua necessità e ai suoi desideri, senza però dimenticare i propri.

Evitare la dipendenza emotiva, avere fiducia in se stessi, la consapevolezza delle proprie qualità e dei propri limiti, la capacità di gestire la propria vita anche in maniera autonoma sono le armi vincenti per far funzionare un rapporto.

Ricerca personalizzata