L’arresto fotografico delle star di Hollywood

Se siete ancora convinti che essere delle vere e proprie celebrità, tenga lontano da ogni fonte di guai, permettendo a personaggi influenti del mondo della cultura, della musica e dello spettacolo, di poter fare tutto quello che vogliono, allora significa che vi state sbagliando di grosso. Le star di Hollywood non sono assolutamente immuni dall’essere pesantemente punite, per reati più o meno gravi commessi contro la legge, e per accertarvi di questo, non vi resta che visionare le 50 foto segnaletiche dedicate a tante di loro, che nel preciso momento dell’arresto probabilmente non si rendevano assolutamente conto di cosa avevano combinato, perché sotto l’effetto di qualche sostanza allucinogena oppure perché troppo ubriache per controbattere la loro “innocenza“.

I nomi degli arrestati sono tanti come le loro colpe, non è materialmente possibile stilare per iscritto l’intera classifica, ma forse un breve accenno a qualcuna di queste “teste calde” è d’obbligo. Primo fra tutti ecco spuntare il ribelle per eccellenza, il “Re LucertolaJames Douglas Morrison, conosciuto più comunemente come Jim Morrison, poeta e cantante d’ineccepibile talento dal carattere imprevedibile, capace di lasciarsi andare a “bravate” fuori dal comune.

A seguire, troviamo il trasgressivo rocker Marilyn Manson, accusato di aver dato libero sfogo a gesti osceni in luogo pubblico, accompagnato dal pugile campione di pesi massimi Mike Tyson, finito dietro le sbarre per guida in stato d’ebbrezza e possesso di droga. La lista dei “cattivi ragazzi” prosegue con il nome del re del pop Michael Jackson, portato in prigione per abusi sessuali sui minori, con l’insospettabile papà di Microsoft Bill Gates, arrestato per non aver prestato attenzione al codice della strada, con il cantante italo-americano di genere swing Frank Sinatra, accusato di adulterio e relazione extraconiugale, e infine con il mitico “Scarface“, l’attore Al Pacino, rinchiuso in galera per possesso illegale d’arma da fuoco.

Fonte: Huffington Post

L’interminabile carrellata fotografica delle personalità più “in“, finite irrimediabilmente nel registro degli “indagati” dalla fedina penale sporca.

Ricerca personalizzata