Van Gogh all’asta da Sotheby’s

Londra, all’asta di Sotheby’s dal prossimo 5 febbraio sarà messa in vendita l’opera “L’homme est en mer” di Vincent Van Gogh.
Il dipinto risale all’ottobre del 1889, anno in cui il maestro Vincent Van Gogh era giunto nel manicomio di Saint-Rémy. Questo periodo ha rappresentato per il maestro un momento di estrema produzione, in cui ha dato vita ad alcune tra le sue più celebri tele.

“L’homme est en mer” è, infatti, l’ennesima dichiarazione del tormento interiore dell’artista, che, questa volta, accoglie la tematica del “marinaio in mare” precedentemente trattata dalla pittrice francese, appartenente alla sua stessa epoca, Virginie Demont-Berton.

Il quadro, dal valore inestimabile, è la rappresentazione di quello che per Van Gogh era il volto straziato dall’attesa di una donna il cui marito è lontano in mare. La donna del dipinto siede davanti ad un focolare con in braccio un bambino che dorme. Tutto attorno sembra rimandare ad un senso di serenità assoluta. I colori caldi, le luci (caratteristiche dei dipinti di Van Gogh in quel periodo), il calore del focolare, contrastano con l’immagine della donna, persa nei suoi pensieri, e con in volto l’espressione che rende chiara la sofferenza.

L’immensità di Van Gogh, del resto, è sempre stata messa da parte per lasciare il posto alla sua risaputa follia finché egli è stato in vita: ottocentosessantaquattro tele e più di mille disegni, apprezzati, come spesso accade agli artisti, solo dopo la sua morte.
Altro esempio ‘I Girasoli’ di Van Gogh, opera tutt’ora esposta eccezionalmente alla National Gallery di Londra, per la prima volta dopo settantacinque anni.

L’opera protagonista dell’asta, invece, ha avuto diversi proprietari: primo fra tutti il medico Paul Gachte. Nel 1944 viene, poi, acquistata dall’attore holliwoodiano Errol Flynn. Fin quando nel 1993 viene affidato alla casa d’aste Sothby’s dove rientra a far parte del catalago “Arte impressionista e moderna”.

L’asta del 5 febbraio prossimo vedrà il dipinto conoscere l’ennesimo proprietario, per un valore compreso tra le sei e le otto sterline.

Ricerca personalizzata