La mandorle salvano la linea

È innegabile. Capita a tutti di sentire “brontolare lo stomaco” ed è un segnale che interpretiamo come fame assoluta, che noi donne spesso trascuratiamo con forza per paura che, riempiendo quel buco nello stomaco, potremmo di colpo ingrassare. È arrivato però il momento in cui possiamo concederci spuntini senza correre subito a guardarci allo specchio per controllare le nostre maniglie dell’amore, per controllare se il nostro lato B è sempre perfetto; tutto questo lo dobbiamo alle mandorle.

Si sa che la frutta secca è di solito nota per il suo elevato apporto calorico, ma grazie a uno studio della Purdue University, pubblicato su l’European Journal of Clinical Nutrition, siamo venuti a conoscenza del fatto che le mandorle, se mangiate principalmente lontano dai pasti, riducono la fame, l’appetito, senza però far correre il rischio di ingrassare.

L’oggetto d’analisi, le “cavie”, di questi studiosi sono stati 137 adulti a rischio diabete divisi in due gruppi: al primo è stato chiesto di non mangiare qualsiasi tipo di frutta secca per quattro settimane, mentre il secondo gruppo aveva l’obbligo di mangiare 43 grammi di mandorle ogni giorno; più in particolare alcuni partecipanti dovevano consumarle a colazione, altri a cena, altri ancora come terzo spuntino di metà mattina, e, infine, c’era chi doveva consumarle come merenda.

Le ricerche sul campo hanno dimostrato questo: le mandorle, soprattutto se consumate come snack, riducono la fame e l’appetito e aumentano l’apporto di grassi monoinsaturi e di vitamina E, nutrienti preziosi per la salute, tutto questo, rilevato nelle 4 settimane di durata dello studio, è avvenuto senza un aumento di peso, perché “i partecipanti – spiega Richard Mattes, autore principale dello studio – hanno compensato le calorie in più fornite dalle mandorle, così l’apporto quotidiano di energia non è aumentato”. Le calorie in più in questione sono state compensate grazie al fatto che le mandorle, che contengono un alto contenuto di grassi sani e antiossidanti, se mangiate come spuntino riducono notevolmente l’appetito facendo diminuire il livello di fame e appetito all’ora dei pasti.

È vero che il meccanismo d’azione esatto delle mandorle non è ancora noto ma secondo gli studiosi possono essere considerate un ottimo snack salutare, perfetto per diversi tipi di diete, grazie alla loro probabile composizione di grassi monoinsaturi, proteine e fibre.

Ricerca personalizzata