Le Reginette di Sanremo 2014: Giusy Ferreri, Arisa, e Noemi

Giusy Ferreri, Noemi, e Arisa, sono definite le Reginette di Sanremo 2014.

Ma come sono cambiate negli anni?

Giusy Ferreri esordisce nel 2008 partecipando ai provini di X-Factor, dove viene subito notata da Simona Ventura.
Sognava una carriera come cantante, mentre svolgeva il suo lavoro da cassiera.
L’immagine imponente che oggi abbiamo di Giusy Ferreri è ben distante dalla ragazza acqua e sapone di quegli anni.

Giusy Ferreri

Si presenta sul palco di X-Factor, infatti, in un semplicissimo outfit, senza prestare particolare attenzione al suo aspetto fisico.
Giusy ha un trucco molto leggero, i capelli poco curati, e il massimo dell’ostentazione è una giacca nera laminata. Pantaloni scuri che nascondo le scarpe. Le maniche della giacca, le coprono le mani. Giusy Ferreri sembra quasi voler passare inosservata, sarà la sua voce imponente a lasciare il segno. La ricordiamo, infatti, in un duetto con la grande Loredana Bertè.
Ma come l’ha cambiata il successo?
A distanza di sei anni Giusy Ferreri partecipa per la seconda volta Sanremo.

giusy ferreri 2

La parola d’ordine nei suoi outfit, oggi sembra essere estro.
Luminosa e padrona del suo palco, Giusy oggi, vestita Cavalli, ha riscoperto la sua femminilità.
Dalla tuta nera in pizzo, alla giacca che lascia nudo il ventre, gioca con il vedo-non-vedo dei suoi outfit total black. Questa volta trucco e parrucco sono curati alla perfezione. La Ferreri si mostra audace e sicura di sé. Indossa tacchi vertiginosi, e nulla nel suo look sembra essere lasciato al caso.

Del resto una donna che matura il proprio successo professionale, lo mostra anche e soprattutto attraverso la propria immagine.
È proprio il caso di Arisa.
Nel 2009 l’abbiamo conosciuta con la canzone “Sincerità”, brano con cui vince Sanremo di quell’anno nella sezione Proposte.

Arisa Sanremo

La sua immagine ai tempi di Sincerità era a dir poco buffa. Il suo stile rimandava a quello degli anni ’30, rivisitati in chiave moderna. Ricordiamo tutti, inoltre, i suoi occhialoni tondi, e il suo caschetto parecchio mascolino.
A dire il vero di femminile vi era ben poco. Sempre curata nel make-up, Arisa si mostrava più per il suo lato scherzoso. Nessuno avrebbe immaginato di definirla oggi un icona sexy.
A Sanremo 2014 Arisa, nei suoi abiti firmati Jil Sander, è un esplosione di femminilità.

Prima serata del 64esimo Festival della canzone italiana

Con abiti scollati e che puntano alla sensualità, Arisa oggi si mostra nel pieno della sua eleganza e femminilità. Ha liberato il viso da quegli occhiali troppo grandi, e anche il taglio di capelli è più corto e sbarazzino. Ripropone l’immancabile rossetto rosso, ma il trucco di Arisa, oggi, punta molto più alla definizione delle labbra che non a quella degli occhi.

Influenzata dalle tendenze londinesi, Noemi propone outfit ricercati.
Il suo must? I colori sempre accesi dei suoi capelli. In questi anni le abbiamo visto cambiare colore di capelli spesso, ma sempre nelle tonalità del rosso.
Già nella sua prima apparizione a Sanremo nel 2010 Noemi si era presentata con un look che si riaceva agli anni ’30 e ’50.

1 (1)

I suoi look sorprendono sempre il pubblico. L’indole rock di Noemi non si smentisce nemmeno oggi che, anche per lei, dalla prima apparizione sanremese sono trascorsi quattro anni.

Noemi-look-sanremo-2014

La troviamo, oggi, più matura.
I capelli questa volta raccolti, lasciano spazio a una collana dalla bellezza discutibile, ma che si differenzia sempre in quanto ad originalità. Il colore del suo abito Gattinoni per una volta non è un colore flash. Noemi si mostra più sobria e pacata, e con un make-up che le illumina il viso.

Le Reginette di Saremo 2014, quindi, portano sul palco non solo la maestosità delle loro voce, ma anche una ventata di stile che, in un contesto pungente come quello di Sanremo, merita di non essere lasciato al caso. Anche l’occhio vuole la sua parte.

Credit photo [Fabio Ferrari]

Ricerca personalizzata