Legge elettorale, la discussione è sulle quote rosa

Quella odierna sarà una giornata cruciale alla Camera: verranno votati gli ultimi cento emendamenti inerenti la nuova legge elettorale. La presidentessa Laura Boldrini, ieri ospite alla trasmissione “In 1/2 ora” di Lucia Annunziata, si è augurata che oggi in otto ore vengano votati i restanti emendamenti in un tempo complessivo che non vada a superare le 8 ore.

Altro tema caldo della proposta di legge elettorale è quello inerente le quote rosa, c’è infatti chi ventila la possibilità di inserire nella legge la percentuale minima di donne nelle liste pari al 50%. E proprio qui al giudizio di molti, sta la forzatura: non è infatti necessario né tanto meno produttivo per il paese porre paletti al numero di donne nelle liste. I singoli partiti dovrebbero impegnarsi a garantire equità ma le forzature potrebbero far sì che, per una mera soddisfazione della percentuale, qualcuno di utile resti a casa.

La parità di genere rimane però un punto focale dell’Italicum, e anche il leader di Ncd Angelino Alfano ha dimostrato di voler aprire sul tema. Lo zoccolo duro del paese è in questo caso Forza Italia, che come al solito si lancia in crociate contro il nemico senza apparente motivazione logica. Questa volta dalle file dei cosiddetti “Berluscones” si è alzato un coro di proteste poiché con la parità dei sessi il Pd starebbe cercando di impadronirsi della Camera. Come farà però non viene spiegato.

Ricerca personalizzata