Ligabue, la sua chitarra all’asta per Emergency

Con il sopraggiungere delle festività natalizie anche le celebrità diventano più buone e questa volta il benefattore è l’affermato cantautore italiano Luciano Ligabue, offrendo due dei suoi effetti personali per un’asta di beneficenza. L’asta si svolgerà dal 12 Dicembre al 19 Dicembre sulla piattaforma web CharityStars. La piattaforma mette all’asta oggetti appartenenti a personaggi famosi del mondo della musica e non solo per scopi benefici.

Gli oggetti messi all’asta sono la chitarra Eko Music Group autografata da Ligabue e la giacca di pelle indossata dal cantante la prima sera del suo concerto all’Arena di Verona nel 2008. Il ricavato dall’asta è destinato a sostenere il progetto Emergency per il centro di maternità di Anabah in Afghanistan, associazione a cui il cantante italiano è molto legato. La struttura è stata avviata 10 anni fa con lo scopo di far partorire le donne in sicurezza ed è l’unica struttura specializzata e gratuita in tutta la regione.

Già dai primi minuti dall’inizio dell’asta, per la giacca di pelle e la chitarra sono stati offerti 200 euro per oggetto, ma si prevedono cifre più alte, in quanto per i fan di Ligabue sono oggetti di grandissimo valore. Da circa un giorno nella stessa piattaforma, la star italiana ha messo all’asta un altro pezzo unico: la camicia indossata e autografata da lui stesso durante le registrazioni chitarra e voce della versione acustica dell’album “Arrivederci mostro”. Il ricavato dall’asta della camicia sarà devoluto all’associazione Cesvi Onlus nella battaglia contro l’AIDS.

Sulla piattaforma, nel frattempo, sono in corso altre aste come un incontro in sala registrazione con Eros Ramazzotti in beneficenza per Cesvi Onlus con un’ultima puntata di 857 euro. Lo Swatch di Mika autografato ha raggiunto un’offerta di 700 euro sempre per Cesvi Onlus, una foto con il fotografo delle star Bob Krieger ha toccato il valore di 650 euro, il completo da tennis di Sara Errani ha attualmente un valore di 541 euro.

Ricerca personalizzata