Ligue 1: “top” e “flop” della prima parte di stagione

Tempo di sosta per le Nazionali anche in Ligue 1, e mentre le squadre rifiatano e si preparano per i match della prossima settimana, si cominciano a fare i primi bilanci.

Il campionato francese, finora, è stato dominato, come da pronostico, dalle due corazzate Monaco e Paris Saint-Germain. Tra i top di questo inizio di stagione ci sono sicuramente Falcao e Riviére, coppia d’attacco della squadra di Claudio Ranieri che finora ha segnato 13 reti (7 Falcao e 6 Riviére ndr) in 9 gare disputate. Se i gol del colombiano erano attesi, quelli del francese sono una piacevolissima sorpresa e il fatto che i due si trovino a meraviglia è una vittoria per il tecnico romano, che ha dato fiducia all’ex Saint-Etienne, nonostante le prestazioni poco convincenti nella scorsa stagione.

Sorprende in positivo anche il neopromosso Nantes che, a suon di vittorie, (5, solo una in meno di Monaco e Psg ndr) si trova al quinto posto ad una lunghezza dalla coppia Marsiglia-Lille. Sugli scudi l’attaccante serbo Filip Djordjevic, autore di 6 reti, 4 nelle ultime 3 giornate, che sta trascinando i canarini.

Buon inizio anche per il Lille, che dopo il sesto posto della scorsa stagione vuole tornare a giocare la Champions League. La lotta sarà con l’Olympique Marsiglia ed è plausibile che si protragga fino alle ultime giornate, ma con un Kalou in forma nessun traguardo è precluso.

Per quanto riguarda le sorprese in negativo, impossibile non citare il Lione. La squadra di Remi Garde, dopo l’eliminazione ai playoff di Champions League, ha avuto una parabola discendente incredibile e, in seguito alla sconfitta per 5-1 contro il Montpellier rimediata domenica, si ritrova al 14^ posto, lontanissima dalle posizioni di vertice. Non se la passa molto meglio il Bordeaux, infatti i girondini, nonostante la vittoria nell’ultimo turno e un Diabate sempre prolifico, sono a soli 3 punti dalla zona retrocessione.

Ricerca personalizzata