I benefici dell’attività fisica di coppia si estendono anche a quelle più anziane: con il passare degli anni, e del matrimonio, i membri di una coppia potrebbero incorrere in malattie e problemi fisici di vario genere, o anche nel calo del desiderio sessuale – la classica fiamma della passione che si spegne – ma uno studio rivela che mantenere una vita sessuale sana potrebbe fare la differenza, in positivo, sull’approccio verso il mondo, verso il matrimonio, e verso la vita.

I ricercatori si sono a lungo interessati delle malattie che sopraggiungono con l’avanzare degli anni, trovando un legame con la scarsa qualità del matrimonio. Secondo le analisi l’intimità sessuale è il legame che tiene uniti i partner positivamente di fronte a momenti difficili.
Ad occuparsi di queste ricerche è stata una filiale di ricerca – la Galinsky – dell’Università di Chicago sulla demografia e sull’economia dell’invecchiamento. Analizzando 732 coppie per 40 anni o più, tra i 65 e i 74 anni, è emerso che la frequenza sessuale è legata alla qualità della relazione.

“Poor health is associated with poor marital quality – ha affermato Amelia Karraker – wellbeing in older age incorporates both psychological and physical wellbeing, as well as sexual wellbeing, which can occur at the intersection of those two”.

Più aumenta la frequenza sessuale, più aumenta la qualità del matrimonio.
Ma la ricerca non prova che una riduzione del fitness sotto le lenzuola comporta una riduzione a livello civile e amorevole della vita di coppia.

I ricercatori hanno anche tentato di cogliere le sfumature del matrimonio, chiedendo ai partner di descrivere alcuni aspetti positivi o negativi della loro dolce metà.
Ad esempio, “soddisfazione emotiva” è stata una delle qualità più citate che si tende ad associare a un matrimonio positivo. La maggior parte degli uomini e delle donne, poi, ha considerato le “critiche dei partner” come un effetto negativo del matrimonio.
In generale, però, i mariti hanno riferito un numero più elevato di qualità positive nei loro matrimoni rispetto alle mogli.

[credits: Foxnews]