L’Italia attraverso ‘4. Un viaggio di fotografie e racconti’

‘4. Un viaggio di fotografie e racconti’ è il progetto di un gruppo di scrittori e fotografi che attraverso i quattro elementi della Terra intendono raccontare l’Italia che cambia.
Così aria, acqua, terra e fuoco diventano gli elementi portanti di un progetto che ci racconterà la nostra Italia, chilometro per chilometro, attraverso la rappresentazione di immagini che ritraggono quegli elementi naturali da cui tutto ha avuto vita.

Interamente all’italiana questo progetto fa parte di una ricerca collettiva a cui partecipa lo scrittore Giovanni Cattabriga, noto con lo pseudonimo di Wu Ming 2, e un gruppo di fotografi fiorentini nato nel 2006, formato da: Pietro Paolini, Michele Borzoni, Rocco Rorandelli, Simone Donati, e coordinato da Anna Iuzzolini.

Il filo conduttore delle foto proposte da questo team è quello di un documentario: la raccolta comprende paesaggi naturali, personaggi incontrati durante questa esplorazione, creazioni dell’uomo, angoli di paradiso in cui – per fortuna – la mano dell’uomo, invece, non è ancora arrivata.
Del resto, il progetto parte da una metafora ben precisa: osservare l’italia e i suoi cambiamenti attraverso le linee guida di quanto ci circonda, i quattro elementi – aria, acqua, terra, fuoco – .

Ed ecco che da questo viaggio l’Italia prende vita: parlando di terra gli studiosi ripercorrono i sismi, dai più antichi a quelli più recenti; alla voce aria corrisponde l’inquinamento; le nostre coste vengono trattate nella parte riguardante l’acqua; e, infine, tutti i vulcani attivi italiani vengono rispondono alla voce fuoco.

Dopo la mostra inaugurata a Firenze il 9 novembre, adesso, non resta che godersi il viaggio attraverso il libro a cura di Renata Ferri, in cui sarà possibile conoscere le meraviglie del nostro Paese attraverso gli scritti di Wu Ming 2 e le rappresentazioni fotografiche che completano il tutto.

La stampa del libro è legata a una campagna di crowdfunding, e le mille copie di carta e colla si potranno toccare se la raccolta di 520 quote da 25 euro, entro il 23 dicembre 2013, andrà a buon fine.

[vimeo]http://vimeo.com/77594180[/vimeo]

Ricerca personalizzata