Lo Passo, l’ex tronista di Uomini e Donne, il noto programma di Maria De Filippi, è stato arrestato dai carabinieri di Milano per condanna in via definitiva di tre anni per un’ estorsione ai danni di un chirurgo estetico.

Circa due anni fa, l’ex tronista si è infatti sottoposto ad un’operazione di rinoplastica presso uno studio chirurgico di Milano. Dopo una prima visita di controllo andata bene, il medico si è accorto di una depressione ossea nei lati, un problema che a suo avviso era compatibile con un urto subito di recente. Lo Passo ha negato di aver subito dei traumi ma in seguito a delle ricerche il chirurgo plastico è venuto a conoscenza di un’intervista in cui l’ex tronista raccontava di aver fatto a botte per difendere la sua donna, in un periodo risalente proprio a quello dell’intervento.

Una notizia che ha acceso lo scontro tra i due, fin quando Lo Passo non si è ripresentato allo studio in compagnia di un uomo di circa 60 anni che dopo aver detto di essere calabrese ha iniziato a minacciare il chirurgo chiedendo la restituzione dei 57mila euro pagati per l’intervento e dichiarando di rovinarlo e di distruggergli lo studio se non avesse acconsentito a pagare. Minacce ripetute in seguito dallo stesso Lo Passo fin quando, il chirurgo, esasperato dalle continue minacce, non ha deciso di sporgere denuncia con esito a suo favore e con una condanna nei confronti dell’ex tronista.

L’arresto è avvenuto a Monza, mentre Lo Passo stava recandosi ad un’ inaugurazione in compagnia di Lele Mora e di Guendalina Canessa (ex gieffina). Durante l’arresto l’ex tronista è apparso tranquillo ed ha dichiarato di non sapere nulla della condanna.

Fonti: Immagine presa da psdm.org