Lukaku polemico con FIFA 14 “Non sono così lento”

Romelu Lukaku, giocatore del Chelsea in prestito all’Everton, ha aperto una polemica con la EA SPORTS tramite Twitter. Queste il contenuto del suo cinguettio: “Spero di non essere l’unico ad aver notato che su Fifa non sono abbastanza veloce. Forse Fifa pensa che io sia lento?!”

Una curiosa frase, quella dell’attaccante, che si è lamentato con i creatori del gioco in quanto gli è stata attribuita una velocità di 83/100. Nonostante 83 centesimi non siano poi così pochi, il giocatore belga, in parte scherzando ha sollevato un polverone di commenti e retweet: 10.000 persone hanno condiviso la frase di Lukaku.

Ma qual’è il rapporto dei giocatori con i simulatori di calcio sulle console? Sono molti i calciatori che nel tempo libero si divertono con Pes e Fifa, magari comandando il proprio club. Un esempio concreto può essere Alessandro Nesta, che quando giocava nel Milan si ruppe i tendini del dito proprio giocando alla play con Andrea Pirlo. Tra i campioni appassionati di console ci sono anche quello di Francesco Totti e Alex Del Piero, che in ritiro con la nazionale facevano nottate intere col joystick in mano.

Tra Settembre e Ottobre di quest’anno molti giocatori (tra cui Lorenzo Insigne, Mattia Destro e Stephan El Shaarawy) sono stati testimonial del gioco della EA Sports, Fifa 14, giocando alcune partite nei centri commerciali contro dei ragazzi scelti a caso.

Ma sono tantissime le curiosità legate al rapporto dei calciatori con i videogames sportivi: nel 2013 Schweinsteiger, campione del Bayern Monaco, giocando ad Ultimate Team (modalità di gioco di Fifa) ha inserito nella sua formazione molti giocatori italiani tra cui Buffon, Balzaretti, Chiellini e Marchisio.

Ricerca personalizzata