Malore per la prèmiere dame dopo le rivelazioni Hollande-Gayet

Secondo indiscrezioni de giornale francese “Le Parisien” Valerie Trierweiler, compagna del presidente francese François Hollande, sarebbe stata ricoverata in un ospedale della capitale giovedì, provata dallo stress per lo scandalo che ha coinvolta la vita privata sua e del compagno.

La notizia è stata poi confermata dall’Eliseo, che ha precisato come il ricovero sia in realtà avvenuto venerdì sera. I motivi non sarebbero comunque gravi: dopo alcuni esami di controllo, a Valerie Trierweiler sarebbero stati consigliati semplicemente tranquillità e riposo, gli stessi di cui in questo momento sembra aver bisogno la coppia.

Da quando, infatti, il settimanale “Closer” ha portato alla luce la liaison tra Hollande e Julie Gayet, volto noto nel mondo dello spettacolo francese, la presumibile angoscia della première dame è finita in mondovisione.
Il settimanale, che su richiesta della Gayet ha provveduto ad eliminare le sette pagine di inserto con tanto di fotografie dal suo sito internet, ha mostrato ai francesi -e non solo- come Hollande si recasse regolarmente in un appartamento in Rue du Cirque, dove ad aspettarlo c’era l’attrice Julie Gayet.

La casa risultava a nome di Michael Ferracci, condannato dalla polizia giudiziaria a 18 mesi con condizionale perché coinvolto in un giro di riciclaggio di denaro facente capo al circolo di gioco Wagram. Dopo queste vicende, Ferracci si era convertito alla recitazione. Suo è il nome che si legge al campanello di Rue du Cirque, sebbene di fatto nell’appartamento abiterebbero la ex moglie con i due figli. La donna tuttavia l’avrebbe prestato a Gayet, assicurandole così un luogo privo di sospetti dove poter portare avanti la relazione segreta con il Presidente francese.

Peccato che così non sia stato, dal momento che i paparazzi non si sono lasciati sfuggire nulla: dall’arrivo del Presidente in scooter alla guardia del corpo che, complice, portava i croissant alla giovane attrice.
Dal canto suo, il capo dell’Eliseo ha fatto intendere di valutare la via giudiziaria per la risoluzione della questione: Hollande ha dichiarato di rispondere delle sue azioni non da Presidente, ma da privato cittadino. Così vorrebbe essere dunque trattato, soprattutto dunque per quanto riguarda il suo diritto alla privacy.

La première dame verrà dimessa lunedì, secondo indiscrezioni. A quel punto, secondo le parole del suo consigliere Patrice Bianconedeciderà cosa fare“. I francesi, nel frattempo, si godono la vicenda come se fosse una soap: d’altra parte è qualcosa a cui hanno fatto l’abitudine considerando che, dalla figlia segreta di Mitterrand alla storia tra Ségolène Royal e lo stesso Hollande, passando per Sarkozy e le sue donne, i politici d’oltralpe non sembrano aver mai fatto mancare gli scoop.

Ricerca personalizzata