Marco Carta e il furto alla Rinascente: interviene anche Maria De Filippi

Marco CartaMarco Carta
Marco Carta

Il presunto furto di cui Marco Carta si sarebbe macchiato durante l’estate appena trascorsa è finito anche ad Amici Celebrities. A tirarlo in ballo, il duo comico composto da Pio e Amedeo.

I due, durante la loro esibizione, hanno toccato vari temi e solleticato diversi personaggi, tra cui appunto il cantante sardo. “Maria – hanno detto Pio e Amedeo – non dirmi che tu e Maurizio avete rotto perché sennò qui crolla tutto e si finisce a rubare come Marco Carta”. Al che la conduttrice è intervenuta senza pensarci un solo secondo affermando: “Marco non ha rubato”.

Insomma, Maria ha di fatto zittito il duo comico sul caso Marco Carta e ha preso le difese di un ragazzo a cui lei è sempre stata molto affezionata, anche perché la sua carriera ha avuto inizio proprio grazie alla partecipazione ad Amici.

Questo però non è certo bastato a fermare il caso, anzi, il presunto furto di Marco Carta ha continuato ad essere oggetto di dibattito nelle aule dei Tribunali. Nei giorni scorsi il processo ai danni dell’artista sardo è continuato, e lui, alla prima udienza, non si è neppure presentato. “Era agitato – hanno spiegato i suoi legali – perché non ha mai visto un’aula di Tribunale in tutta la sua vita. Certo è che Marco è più sicuro che mai della sua innocenza”.

Il prossimo step del processo sarà la visione in aula, dinanzi al giudice, delle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza della Rinascente. Questo passaggio è naturalmente considerato decisivo per capire come andrà a finire questa vicenda.

Ricerca personalizzata