Ieri Marina Ripa di Meana si è presentata alla trasmissione di Pomeriggio 5 condotta da Barbare D’Urso per testimoniare la sua lotta contro il cancro. La donna era coperta da un velo intorno al viso, ma questa volta non era per una trovata artistica, ma il motivo era tutt’altro.

Infatti la stilista spiega che per causa di una terapia anti-cancro, la reazione del farmaco, le ha arrecato un’allergia al volto con la manifestazione di grosse chiazze sul viso. L’accorgimento dunque, si è reso noto, per nascondere gli effetti sulla pelle di una reazione allergica.

Poche ore prima di presentarsi alla trasmissione della D’Urso, la contessa le ha inviato una foto dove appare in condizioni veramente gravi, il suo volto è irriconoscibile. Infatti la terapia che aveva intrapreso non si è rivelata idonea.

Sono 16 lunghi anni che combatte contro il cancro, ma nonostante tutto continua a vivere. Marina Ripa Di Meana, ha voluto lanciare un messaggio a tutte le donne che ogni giorno combattono a causa di un tumore.

Ha ribadito che bisogna dare fiducia alla medicina ufficiale e non quella alternativa. Il suo caso testimonia i progressi che la medicina nel corso degli anni ha fatto. Lei afferma di seguire le terapie che i medici le hanno prescritto, quindi è bene diffidare da tutti quei ciarlatani che promettono guarigione con metodi alternativi. Si tratta di bufale che non devono essere prese in considerazione, poichè l’unica speranza risiede nelle terapie apposite. Molte donne infatti, sono riuscite a sconfiggere il cancro grazie alla chemioterapia.

Nonostante la terribile esperienza, la donna continua a combattere, la chemioterapia, ribadisce ancora una volta, va fatta.