Masterchef 3, Emma e Beatrice le eliminate della puntata del 6 febbraio

Dopo il ritorno della strega cattiva, Beatrice, il clima dentro la cucina di Masterchef si fa sempre più infuocato.
L’attesa per l’elezione dello chef più bravo d’Italia è ormai palpabile, mentre tra i concorrenti si respira aria elettrica.

La Mystery Box di oggi è particolare: all’interno c’è una lettera da parte dei propri cari per ciascun concorrente, molto toccante, che accende di speranza e di commozione l’animo dei partecipanti. Dopo un periodo di totale isolamento è stato un toccasana e un incentivo a non arrendersi di fronte a ciò che li aspetta.
Il piatto con cui gli chef dovranno sfidarsi sono stati scelti proprio da chi sta a casa, basandosi sulla loro bravura e sul loro cavallo di battaglia; mossa astuta da parte della produzione, però, è stata quella di inviare il proprio piatto forte a un avversario, costringendolo a cucinare ciò che, in realtà, il mittente avrebbe fatto benissimo.
La più avvantaggiata è Rachida: a lei, Eleonora ha ceduto il cous cous. Proprio Barbieri vede in lei del potenziale, incentivandola a dare il meglio di sé e vincere la gara.

La sfida è stata vinta da Beatrice. Philippe Léveillé è lo chef che affiancherà Bastianich, Cracco e Barbieri per l’Invention test, come vi avevamo preannunciato. Il vantaggio della strega cattiva è quello di poter conoscere la ricetta dello chef e prepararla secondo il suo volere e attraverso i suoi preziosi consigli.
I piatti su cui scegliere sono stati: cappuccino di rane con lemongrass, tartare di ostriche e capesante, oppure lumache. Beatrice è andata sul sicuro prendendo le rane, pensando di indebolire i suoi diretti avversari.
La vittoria dell’Invention test va a Michele, che sarà anche capitano della squadra esterna a Comacchiano, mentre Emma abbandona la competizione e lascia il grembiule.

La sfida in esterna, con i due capitani Michele e Rachida, si svolge sulla preparazione di piatti a base di anguille, prodotto tipico della cucina comacchiese. A vincere è la squadra di Michele, mentre gli altri si guardano l’un l’altro alla ricerca del concorrente che si sfiderà nel Pressure test. La peggiore nel preparare le linguine di vitello è stata Rachida, che si sfiderà con il rientro Beatrice.

Le due prime donne si sono date guerra sulla preparazione del Galletto alla Diavola in soli 20 minuti. A vincere, contro ogni aspettativa del pubblico, è Rachida. Il dominio assoluto della bella Beatrice è terminato: a meno di ulteriori ripescaggi da parte della produzione, la sua strada verso la vittoria è finita qui.

Ricerca personalizzata