Masterchef Italia, eliminati Michele e Alberto

Giovedì 13 Febbraio 2014: va in onda la nona puntata della terza stagione del fortunatissimo talent culinario di Sky Uno, Masterchef Italia . Rimasti in gara otto concorrenti, alle prese anche in questa puntata con sfide appassionanti per convincere i tre giudici Cracco, Bastianich e Barbieri.

Mystery Box che inizia con un solo ma prezioso ingrediente, lo zafferano : sfida difficile ma che mette in risalto le capacità dei concorrenti rimasti. I tre migliori piatti sono quelli di Almo, Federico ed Eleonora. Alla fine ha la meglio Federico; punzecchiature sulla decisione dei giudici di Enrica, che ultimamente maldigerisce il compagno d’avventura; tra i due volano battute da qualche puntata.

Giunto l’Invention Test, stavolta per il vincitore Federico, non c’è modo di scegliere un ingrediente o un piatto come consuetudine, ma è lo chef Barbieri a scegliere. I concorrenti dovranno cucinare lo “Scrigno di Venere” una sfoglia tipica di Bologna ripiena di tortellini; la sfida però stavolta si svolge in coppie, Federico sceglie di stare con Eleonora, gli altri abbinamenti sono Almo e Salvatore, Michele e Alberto, Enrica e Rachida (vendetta di Federico). I membri delle coppie non lavorano assieme, ma uno alla volta, rendendo più difficile l’organizzazione del lavoro. Sorprendentemente Enrica e Rachida riescono a lavorare bene, ma alla fine la marocchina fa un pasticcio non riuscendo a impiattare e distruggendo la preparazione. Soliti pianti e gesti disperati, e discussione con Bastianich che la rimprovera più aspramente del solito. Vincono Salvatore e Almo. Scrigno peggiore quello di Michele e Alberto che saltano l’esterna e vanno direttamente alla sfida finale rischiando l’eliminazione.

Sfida esterna speciale in Marocco, patria di Rachida, con un menù da cucinare tipico del posto, da preparare per il viceconsole italiano e i suoi ospiti. Lezione di cucina da parte del famoso chef del luogo Moha. Squadra rossa formata da Almo, Federico e Enrica, quella blu da Rachida, Salvatore ed Eleonora: alle prese con i mercati del posto, i concorrenti cercano di acquistare gli ingredienti che gli servono per confezionare i piatti tipici. Imprevisto a causa di una delle ospiti del vice console, vegetariana, che costringe all’ultimo le due squadre a ampliare il menù con un piatto senza carne. Maggiore fedeltà alle ricette originali per la squadra blu di Rachida, più estro per la rossa; alla fine ha la meglio la prima, Enrica, Federico e Almo vanno al Pressure Test.

Sfida finale che inizia con uno scontro tra Alberto e Michele, sconfitti nell’Invention Test, che devono preparare un filetto al pepe verde cucinato flambè: entrambi sbagliano la ricetta ma è Michele a essere eliminato. Prova finale all’insegna della preparazione degli spaghetti ai ricci di mare: Alberto si dimostra in difficoltà non riuscendo a completare il piatto e i giudici interpretano il suo comportamento come una mancanza di rispetto. É lui a dover lasciare la cucina di Masterchef.

Ricerca personalizzata