Masterchef Italia, Rachida è già la beniamina della terza stagione

Ha conquistato tutti con “Oddio, grazi!” e le sue lacrime durante i provini della terza stagione di Masterchef Italia, diventando di fatto un tormentone dei social network: Rachida, 47 anni, marocchina anche se è italiana d’adozione da ormai molti anni. Durante la sua vita si è data da fare in molti mestieri, dalla casalinga alla sarta, fino a diventare una cuoca provetta.

Durante la quinta e la sesta puntata della nuova edizione del talent della cucina, andate in onda ieri sera, è iniziata la vera e propria gara tra i venti concorrenti selezionati da Joe Bastianic, Carlo Cracco e Bruno Barbieri, i severissimi giudici che hanno promesso fuoco e fiamme per tutta la stagione.

Ed è proprio con l’inizio della gara che si iniziano a delineare i migliori ed i peggiori, e i concorrenti per cui tifare per la vittoria finale: tra tutti spicca proprio lei, Rachida, la più semplice tra tutte le partecipanti, dotata di una umiltà disarmante. La cuoca provetta è stata da subito ribattezzata come l’Elsa Fornero dei fornelli a causa del suo essere un po’ piagnucolona. Arrivata in Italia con l’obiettivo di perfezionarsi in cucina, data la qualità delle nostre ricette culinarie che ci hanno resi i più amati al mondo, si è sposata ed ha iniziato a lavorare per mantenere la sua famiglia e coltivare la sua passione.

Il suo segreto in cucina è il connubio tra le due culture, con cui ha imparato a convivere e ad apprezzare i vantaggi. Una passione talmente grande da diventare il suo sogno nel cassetto: infatti la bella marocchina ha intenzione di aprire un ristorante italiano nella sua patria, così da far conoscere e fondere le due culture, che nel loro insieme possono regalare tantissimo.

Ricerca personalizzata