Matcha latte: come prepararlo?

Il matcha latte è un’ottima alternativa al cappuccino. Al posto del caffè, scegliete la polvere di matcha. Si tratta di un tè verde giapponese dalle mille proprietà salutari: esso apporta, infatti, vitamine e antiossidanti in grande quantità, rendendo la giornata ottima fin dal primo raggio di sole. Il suo colore, inoltre, inebria: esso viene chiamato, quando è pronto, la schiuma di giada, per la leggera schiuma che viene a crearsi dopo aver sbattuto la polvere con l’acqua bollente, secondo un particolare metodo di preparazione.

Inoltre, è ormai noto che l’abbinamento caffè e latte non è una buona combinazione per il proprio stomaco. Allora, senza rinunciare alla bontà, lasciatevi trasportare dalle note fresche e particolari di questo tè.

Come preparare un buon matcha latte:
1. Versare il latte in una tazza capiente e scaldarlo sul fuoco: non deve essere molto caldo né arrivare a bollire, la temperatura migliore si aggira intorno agli 80 gradi, in modo che il liquido sia tiepido facilitando lo scioglimento della polvere del matcha. Quando il latte sarà abbastanza caldo, versarlo nella tazza.

2. Prendere un colino e, tenendolo sospeso sopra la tazza che contiene il latte, versarci la polvere di matcha. Con il manico di una forchetta o di un cucchiaio eseguire un movimento circolare sulla polvere di matcha, che si spanderà pian piano sul latte. Questa tecnica serve per evitare che il matcha formi dei grumi.

3. Mescolare bene il composto di latte e matcha finchè non si siano incorporati. Versare il composto nel frullatore, e frullare a velocità media per qualche minuto. Versare il composto nella tazza e…godetevi il vostro matcha latte, buono al palato e per la salute.

Ricerca personalizzata