McDonald’s svela il segreto dei Chicken McNuggets

Dopo che quest’immagine – un’enorme colata di color rosa, sintetica e morbida – ha iniziato a fare il giro del mondo, nel 2010, il colosso americano dei fast food McDonald’s ha deciso di dare un taglio alle continue e secolari domande circa gli ingredienti che usa per i sui menù.
Durante il Super Bowl di questa settimana, ha infatti mandato in onda uno spot-video per chiarire che il marchio non utilizza nessun “intruglio rosa”.
Il video è stato girato girato interamente nelle loro fabbriche di Nugget in Cargill, Canada.

Ecco che McDonald’s svela il segreto, la ricetta dei Chicken McNuggets, creati e lanciati in tutta l’America nel 1979, per poi essere distribuiti al mondo nel 1983.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Ua5PaSqKD6k[/youtube]

Il processo inizia con il disossare il pollo, e separare la carne del petto, l’unica, secondo la catena di fast food, utilizzabile per le crocchette.
Le parti selezionate vanno in un unico grande contenitore. Questi bidoni, poi, vengono portati nella camera di miscelazione dove il contenuto, viene prima triturato, poi condito e mescolato con un po’ di pelle di pollo.

Successivamente la carne macinata viene tagliata in quattro forme Nugget, e modellata in una palla per poi essere rivestita due volte: la prima con una pastella leggera e poi con uno strato più spesso chiamato ‘tempura”. Il pollo, dopodiché, è pre-fritto, in modo che solo l’esterno sia cotto. Viene poi congelato, sigillato e spedito ai negozi, pronto per essere ordinato dai più golosi, e non solo.

I Chicken McNuggets saranno poi adeguatamente cotti nei fast food, nelle friggitrici dei punti vendita.

Questa è la lista ufficiale degli ingredienti: petto di pollo, acqua, amido di mais modificato, sale, sapori, estratti naturali di rosmarino, impanati con: acqua, farina di grano, farino di mais giallo, amido di mais modificato, spezie, sale, lievito in polvere, destrosio, amido di grano, amido di mais, olio di soia idrogenato modificato, cotti in olio vegetale al 100%.

Sorprendentemente, e per la gioia di tutti gli appassionati, i polletti fritti sono approvati dalla Heart Foundation.

Ricerca personalizzata