McLaren in difficoltà con le nuove regole

    Alla vigilia del GP di F1 di Gran Bretagna che si disputerà oggi alle ore 14:00 (ora locale) si continua a parlare delle novità degli scarichi soffianti che sono stati vietati proprio da questo GP. Un primo riscontro è possibile ottenerlo direttamente dall’esito delle qualifiche che anche se condizionate dalla pioggia battente, hanno messo in risalto che i motori Mercedes non hanno reagito molto bene alle limitazioni imposte dalle nuove regole.

    Infatti Button partirà solo in quinta posizione, mentre Hamilton addirittura partirà decimo. Martin Whitmarsh è stato molto chiaro nelle sue dichiarazioni dopo le qualifiche di ieri: “con tutti questi cambiamenti, non siamo stati in grado di rispondere ad essi oppure l’impatto su di noi e’ stato maggiore.” A quanto pare, chi ha risentito maggiormente di questo divieto non sarebbe stata la Red Bull, come tutti credevano, ma sarebbe stata proprio la McLaren che non sarebbe riuscita ad adattarsi completamente alla nuova situazione.

    A questo punto, la McLaren fa sapere che non ha alcuna intenzione di rinunciare al campionato di quest’anno, anche se la posizione si complica notevolmente. Per quanto riguarda la gara, invece, il team manager McLaren spererebbe nella pioggia, visto che questa condizione permetterebbe ai due piloti di rientrare in gara, visto che la macchina non è veloce e soprattutto si parte troppo dietro. Anche se la McLaren mostri un certo ottimismo, il weekend sembra essere messo molto male, ma è chiaro che se dovesse piovere si apre ogni tipo di prospettiva favorevole ai due piloti e alla scuderia di casa.

    Ricerca personalizzata