Megamind, nuova perla della DreamWorks

    Primo posto al BoxOffice e 47 milioni di dollari incassati nel weekend di presentazione

    E’ uscito in questi giorni negli USA il nuovo capolavoro della DreamWorks, Megamind, diretto dal regista di Madagascar, Tom McGrath. Una combinazione che promette scintille. Il film, che si preannuncia come l’ennesimo capolavoro targato DreamWorks, è stato arricchito dalla presenza di attori del calibro di Will Ferrel e Brad Pitt – “Perchè ho dato la voce ad un cartone? Almeno i miei figli penseranno a me come un supereroe..” – a doppiare i protagonisti.

    LA TRAMA – Megamind è un eroe cattivo, che ha in mente di conquistare il mondo. Peccato che siano anni che i suoi piani vengono smontati da Metro-Man, un super-eroe mascherato e vestito di bianco. Quando però, in uno dei suoi complicatissimi piani di conquista, uccide Metro-Man, il nostro scienziato rimane senza un fine, dato che la conquista del mondo non gli interessa più. Diventa un super-cattivo senza un super-eroe. Decide allora di costruire un nuovo paladino della giustizia, Titan, in modo da potersi ancora divertire. Peccato però che a Titan non interessi ne proteggere la Terra ne conquistarla.. Lui vuole distruggerla! Ora Megamind – supercattivo di lungo corso – si troverà a diventare un super-eroe, per salvare quella Terra che tanto spesso ha minacciato ma che ora ama; di fronte si troverà Titan, la sua creatura, progettata per essere pressochè invincibile. Riuscirà Megamind a prottegere la Terra dalla minaccia che lui stesso ha creato?
    Lo scopriremo dal 19 dicembre al cinema.

    Ricerca personalizzata