Melandri dalle stelle alle stalle

Nurburgring- Tutti aspettavamo che in terra tedesca, ed in casa Bmw, Melandri avrebbe almeno mantenuto il vantaggio su Biaggi ed invece al ravennate è andato tutto storto. Partito dalla terza casella in griglia è caduto, perdendo l’anteriore, in gara 1 consegnando vittoria e sorpasso in classifica da parte del romano Max Biaggi su Aprilia (che l’ha vinta) e ricadendo, sempre perdendo l’anteriore, in gara 2 mentre era saldamente in testa con Biaggi scivolato. La Bmw e tutti i vertici, che di gran carriera si erano fiondati sul circuito di casa, hanno mal digerito tutto questo ed a nulla è servito che gara 2 è stata vinta da un debuttante di categoria che risponde al nome di Chaz Davies (Aprilia Rsv) neo acquisto per il prossimo anno della casa bavarese, il gran capo tedesco Gobmeier al termine della gara ha dichiarato: “E ‘stata una giornata da dimenticare”.

Il campionato vede in testa Max Biaggi seguito a 9,5 punti di distanza da Marco Melandri, sembrerebbero loro i due contendenti al titolo, ma in terza posizione si è insediato il re della superpole di quest’anno un tale Tom Sykes sulla verde Kawasaki a pochi punti di distacco.

Tutto rimandato a Portimao il 23 settembre per la penultima gara di campionato. Con 100 punti a disposizione tutto può ancora accadere. Aprilia, Bmw e Kawasaki daranno il massimo per portare a casa il titolo mondiale 2012 delle derivate di serie.

Ricerca personalizzata