Meteo, arriva Morgana: pioggia, neve e gelo in Italia

Arrivano pioggia, neve e freddo: dopo un inizio anno caratterizzato da temperature miti e bel tempo, in Italia è in arrivo una perturbazione che porterà un abbassamento della colonnina di mercurio di circa cinque gradi. Maltempo e freddo resteranno sul nostro paese almeno fino a mercoledì prossimo: si partirà con le regioni tirreniche, poi saranno colpite anche quelle adriatiche.

La neve arriverà a quota 1000-1500 metri sulle Alpi, per cadere successivamente anche sugli Appennini: qualche fiocco potrebbe cadere anche su Milano e Torino, mentre nevicati più consistenti potrebbero esserci in Liguria e sulle colline emiliane. Domani, sabato, ci sarà una piccola pausa, ma già dalla serata il maltempo tornerà a farsi vivo, con il picco previsto per domenica e lunedì, quando è atteso l’arrivo di Morgana che colpirà soprattutto il centro-sud. La perturbazione arriva dal nord Atlantico e porterà anche forte vento, soprattutto sul Tirreno e in Sardegna, dove sono previste raffiche superiori ai 70 chilometri orari.

Il brusco abbassamento delle temperature preoccupa la Coldiretti: il gelo che attraverserà l’Italia potrebbe avere conseguenze critiche sulle coltivazioni, rese più vulnerabili dal caldo insolito dei giorni scorsi. Secondo l’organizzazione, l’andamento climatico dell’ultimo, gelo in inverno, siccità in estate e nubifragi in autunno, ha causato una drastica riduzione dei raccolti per i prodotti tipici della dieta mediterranea, quali vino, olio e conserve di pomodoro.

In particolare, secondo i dati riportati dalla Coldiretti, la vendemmia con appena 40 milioni di ettolitri ha toccato valori minimi da quarant’anni, mentre la produzione di pomodoro da conserva ha avuto un calo del 12% attestandosi sui 4,4 milioni di tonnellate. Calo percentualmente identico quello registrato dall’olio di oliva che ha fatto segnare una produzione inferiore ai cinque milioni di quintali (4,8 milioni).

Ricerca personalizzata