Milan, Allegri: “Pensiamo alla Lazio”

    Massimiliano Allegri a poche ore dal debutto in campionato, non vuole nessuna distrazione da parte della sua squadra. Il tecnico rossonero ha messo le cose in chiaro:

    “Con la Lazio è la partita più difficile che abbiamo da qui a dicembre”.

    Allegri sa bene che è molto importante incominciare la stagione nel migliore dei modi e quella con i biancocelesti è una partita molto delicata. Tra pochi giorni è in programma la supersfida in Champions League con il Bacerllona, ma l’allenatore per ora non vuole pensarci:

     “Fino a quando non saremo in Spagna non se ne parlerà.Venerdì sarà una partita difficile perché è la prima che giochiamo in venti giorni a parte l’amichevole di Como. Per fortuna la condizione fisica è buona e l’approccio mentale pure. Fortunatamente un po’ di nazionali sono andati in giro a giocare e questa è una cosa buona”.

    Allegri teme particolarmente la formazione allenata da Reja. La Lazio rispetto alla stagione passata si è rafforzata notevolmente: gli arrivi di Cissè e Klose hanno fatto fare il salto di qualità alla squadra. Il tecnico del Milan non sottavaluta assolutemente l’impegno e si augura che i suoi giocatori facciano unottima prestazione:

    “Bisogna essere pronti a livello mentale per giocare questa partita. La Lazio quest’anno lotta per il campionato e si è rinforzata e come noi gioca insieme da un anno. Giocherà una partita a viso aperto e credo che non giocheranno a metà campo come l’anno scorso, verrà fuori una bella partita”.

    L’ex allenatore del Cagliari ha ancora qualche dubbio di formazione: è probabile la rinuncia a Robinho.

     

    Ricerca personalizzata