Milan: il pranzo è servito. Nel pomeriggio vincono tutte in casa

    [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=o0qZtgF9bvc[/youtube]Arriva affamato il Milan allo stadio Dall’Ara: sarà che si gioca a ora di pranzo, sarà che l’inifluente scivolone in Champions deve aver ulteriormente smosso l’appetito degli uomini di Allegri. Fatto sta che i rossoneri divorano letteralmente il Bologna e si abbuffano di gol, neanche fossimo al pranzo di Natale.

    Boateng, Robinho e Ibrahimovic: ancora loro. Il tridente che ha steso sabato scorso il Brescia, non risparmia i felsinei. Nel secondo tempo, sullo 0-3, Di Vaio rimane a digiuno perchè Abbiati gli para il rigore che poteva essere il gol della bandiera. I rossoneri consolidano il loro primato a quota 36 punti in classifica.


    Nel pomeriggio vincono tutte le squadre ospitanti: partiamo da Roma, dove i giallorossi di Ranieri vincono a fatica 1-0 sul Bari. Il gol della vittoria è di Juan su un calcio piazzato, Totti avrebbe avuto l’occasione di allungare le distanze ma sbaglia il penalty del 2-0.

    [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ehh3ZjWr1Po[/youtube]

    Cagliari-Catania finisce 3-0, mattatore della gara è Nenè che realizza una tripletta. Donadoni sembra aver trasformato i rossoblu, ora in undicesima posizione a quota 20 punti.

    In zona salvezza, pesanti vittorie per Lecce e Brescia: i salentini battono 3-2 il Chievo con gol di Ofere e doppietta di Piatti, mentre per i clivensi le reti sono state segnate da Bogliacino e Mandelli; al Rigamonti di Brescia, i padroni di casa fanno fare bella figura al neotecnico Beretta vincendo 1-0 contro la Sampdoria grazie a una punizione di Nicolas Cordova.

    Aspettando che la giornata si completi il 19 gennaio con Inter-Cesena, questa sera scendono in campo le più accreditati rivali del Milan per la corsa scudetto: all’Olimpico di Torino c’è Juventus-Lazio.

    Ricerca personalizzata