Milano fashion week, giorno 2: le sfilate PE 2014

Anche la seconda giornata della settimana della moda milanese, organizzata dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, ha visto come protagonisti assoluti sulle passerelle, per le collezioni prèt-à-porter primavera-estate 2014 nomi e volti di grandi case di moda: Max Mara, Blugirl, Fendi, Just Cavalli, Krizia, Costume National, Jo No Fui, Prada e Francesco Scognamiglio.

Come per la prima giornata, anche ieri sono stati molti gli eventi del fashion system che si sono svolti al di fuori dalle passerelle.

La prima a dare il via alla seconda giornata è stata Max Mara.
Eleganza e sofisticatezza, capi minimal e nessun dettaglio, per un look monocromatico. Abiti dritti dalle linee pulite senza volume che cadono morbidi sul corpo. Gonne a tubo strette, dalla lunghezza sotto il ginocchio, accompagnate da giacche maschili, tutto ton sur ton.
I colori sono neutri o meglio chiamati colori nude. Sfumature che vanno dal beige chiaro, passando per il grigio.
La donna per Max Mara è una business woman, che non rinuncia mai all’eleganza.

La stilista Anna Molinari fa sfilare la sue modelle per la linea Blugirl, confermando anche quest’anno il suo inconfondibile stile: femminile, romantico e delicato.
Propone abiti bon ton a girocollo svasati sul fondo. I tessuti utilizzati sono lucidi e rigidi, vengono impreziositi dal pizzo e ricami con perline.
Colori pastello vanno a sottolineare la delicatezza e il romanticismo che propone la stilista, infatti sono i protagonisti per l’intera collezione.
Anche per quest’estate 2014 non mancheranno i motivi floreali, dove li utilizza con colori più allegri.

È stata poi la volta di Fendi, una collezione disegnata da Karl Lagarfeld e Silvia Venturini Fendi.
Abiti dalle linee geometriche e sovrapposizioni di lunghezze. Questo è la proposta di Fendi per la primavera-estate 2014.
Colori che vanno dai più scuri per poi arrivare a diventare bianchi sul fondo.
Gli accessori scelti sono: borse con dettagli in pelliccia e sandali in plexiglass.

La collezione che Roberto Cavalli porta a Milano, con la sua linea Just Cavalli, si può raccontare con una sola parola: colore.
Vestiti leggeri, crop top, gonne asimmetriche e shorts (o hot pants) a vita alta.
Tartan rivisitato in chiave moderna, grazie alle diverse nuance con cui lo propone, leopardato, motivi geometrici e stampa floreale.
Questa è l’estate secondo lo stilista, tutta un’ esplosione di colori vivaci e allegri, sovrapposti tra di loro, come le diverse fantasie che unisce in un solo capo.

Nuova collezione primavera-estate 2014 anche per Krizia.
Tessuti lucidi, trasparenze in vista, abiti corti e lunghi, aderenti a sirena, impreziositi da paillettes, ma quest’anno il protagonista per Krizia è il plissettato.

Costume National propone una donna minimal ma chic. Le gonne sono lunghe con spacco laterale, giacche con una sola manica e abiti asimmetrici.
I colori utilizzati sono: bianco, nero, giallo e blu.

Sfilano le modelle in passerella anche per Jo No Fui, dove le linee dei capi sono dritte e semplici. Il colore più utilizzato è il verde pastello, che rende la collezione molto delicata.

Miuccia Prada per la primavera-estate 2014 propone: abiti ampi, gonne plissettate, cappotti pesanti e in pelliccia che non fanno pensare ad una vera primavera-estate. Anche qui la stilista gioca molto con i colori.

Ricerca personalizzata