Miley Cyrus si pente: “Vorrei non aver mai fatto Wrecking Ball”

miley cyrus

Tutti noi si ricordano la Miley Cyrus degli inizi: una Miley trasgressiva e per certi versi anche un po’ troppo fuori le righe, e infatti, ora che è cresciuta, anche lei si è accorta di come forse avrebbe potuto iniziare una carriera in modo “diverso”.

Per esempio, lo scorso maggio la pop star aveva etichettato Wrecking Ball come un vero e proprio incubo, anche perché si tratta probabilmente del brano attorno al quale è stato costruito il suo videoclip più trasgressivo di tutti. E adesso, in un’intervista rilasciata al magazine NME, ha ammesso di vergognarsi di quella canzone.

“Diciamo che è come quando la gente guarda le cose che ha fatto in passato e c’è questo senso di vergogna. E’ un po’ come quando dici che non avresti mai voluto fare una determinata cosa. Questo non perché non indosso vestiti nel video, quello non c’entra. Semmai è perché adesso mi sento diversa e sicuramente più matura e profonda come autrice”.

Insomma, se in un primo momento sembrava che Miley facesse il mea culpa per essersi proposta in pose un po’ troppo sexy, in realtà i suoi dietrofront riguardano questioni puramente professionali. O meglio, tecniche. “A livello di testo – ha infatti precisato la Cyrus – quella canzone non mi piace più di tanto. Non rappresenta la ragazza che sono oggi”.

A chi allora ha cercato di strapparle una confessione sul suo passato sexy, Miley ha risposto: “Oggi è come se mi fossi svegliata. Come se avessi passato tutto questo tempo addormentata. Non ho paura di quello che sono stata, ma oggi sono un’altra persona”.

Ricerca personalizzata