Miss Italia 2013, Giulia Arena: ‘Non sono come le altre’

La donna italiana non è donna oggetto. Sono qui per dimostrare che si può essere belle e intelligenti“. Questo è ciò che ha precisato Giulia Arena, la nuova Miss Italia 2013 eletta a furor di popolo la notte del 28 ottobre, durante una serata non al massimo della spensieratezza.

All’indomani dell’incoronazione, si iniziano a tirare le somme ed è a TgCom24 che riemergono le polemiche nei confronti di Laura Boldrini, che si era mostrata contrariata dalla kermesse, considerando il rifiuto della trasmissione sulla tv di Stato una “scelta moderna e civile” perché “solo il 2% delle donne in tv esprime pareri, parla. Il resto è muto, a volte svestito. E le ragazze italiane debbono poter andare in tv senza sfilare con un numero. Hanno altri talenti”. La risposta della Miss non è mancata, ed è per questo che ha subito puntualizzato come lei sia la risposta vivente alla Presidente della Camera, cosa urlata anche dal verso dantesco che si trova sul suo petto: “Fatti non foste a viver come bruti”, dimostrando il suo carattere deciso ed oltre i limiti.

La nuova reginetta di bellezza, a soli 19 anni, dimostra di saper bene cosa vuole e spiega anche come sia diversa dalle altre ragazze: single, si è trasferita dalla sua Messina a Milano per studiare Politiche Internazionali. Non ha intenzione di essere solamente un burattino della tv, ma ha una testa pensante, si documenta e va oltre, è una donna sicura e forte. E’ la reginetta di bellezza che la Patron Patrizia Mirigliani ha sempre voluto ed ha sempre difeso, dimostrando anche stavolta di non aver sbagliato nulla.
Miss Italia ha tutte le carte in regola per far parlare di sé: sicuramente la sua immagine non si fermerà al solo concorso di bellezza, ma il suo carattere e il suo modo di essere sapranno stupire anche donne come Laura Boldrini.

Ricerca personalizzata