Questa Miss Italia s’ha da fare

Sembra essersi conclusa, dopo polemiche, rifiuti e colpi di scena, quella che i media hanno definito la “telenovela” di Miss Italia 2013. La finale del concorso più celebre del Paese andrà in onda – in diretta per la prima volta da Jesolo e non da Salsomaggiore – domenica 27 ottobre su La7 e sarà condotta dagli attori Massimo Ghini e Cesare Bocci.

La rete di Urbano Cairo ha ripreso le trattative con la Miren, la società che gestisce l’evento, dopo averle interrotte in seguito alle perplessità espresse dal direttore del Tg La7 Enrico Mentana riguardo l’incompatibilità del concorso con l’identità della rete.

La lunga vicenda di Miss Italia 2013 era iniziata a maggio con la decisione della Rai di eliminare la kermesse che aveva trasmesso per venticinque anni dal proprio palinsesto. Dopo le reazioni suscitate da tale rifiuto – ricordiamo il plauso della presidente della Camera Laura Boldrini e le polemiche di Fiorello – Patrizia Mirigliani, Patron del concorso, si era rivolta a Mediaset e a Sky continuando a collezionare risposte negative.

Anche per quanto riguarda i presentatori ci sono stati diversi cambi di programma: dopo il rifiuto dell’attore e regista Sergio Castellitto e della sua partner designata Claudia Gerini, anche l’attrice Serena Autieri ha fatto marcia indietro. Resta invece in carreggiata Massimo Ghini che sarà affiancato alla conduzione da Cesare Bocci, subentrato al posto dell’Autieri. I due avevano già lavorato insieme a teatro nel musical Il vizietto, ispirato al film di Edouard Molinaro, interpretando i ruoli che furono di Ugo Tognazzi e Michel Serrault.

Ricerca personalizzata