Moody’s avvisa la Spagna sul possibile declassamento

    L’agenzia di rating Moody’s si sta dando molto da fare in questi giorni; dopo avere messo sotto osservazione i conti pubblici niente di meno che degli USA, ieri ha comunicato di valutare l’evolversi delle finanze spagnole, potendo tale valutazione ripercuotersi in un declassamento del rating da Aa1.

    Cause di una possibile decisione in tal senso sarebbero le finanze pubbliche iberiche, considerate non a posto, anche alla luce di problemi di ricapitalizzazione di banche, garantite dal governo. 

    C’è poi un problema di controllo della spesa regionale, che potrebbe fare lievitare il debito.

    La debolezza delle banche, dunque, e quella del governo centrale, che non si dimostrerebbe in grado di fare le riforme strutturali, per risanare l’economia ed evitare un andamento negativo del debito, potrebbero comportare un abbassamento del rating, pur rimanendo la Spagna, con ogni probabilità, con una doppia A; la situazione iberica, infatti, secondo Moody’s è anche migliore di altri Paesi.

    Già pochi giorni fà le banche spagnole erano state declassate.

    La previsione di un ulteriore downgrading avrebbe effetti nefasti sulla tenuta del governo Zapatero, alle prese con un forte calo di popolarità, a causa soprattutto dell’altissimo tasso di disoccupazione.

    Ricerca personalizzata