È morta Erin Moran, la Joanie di Happy Days, il telefilm cult degli anni settanta ed ottanta, ancora oggi nel cuore di milioni di telespettatori. La Moran, che in Happy Days interpretava il ruolo di Joanie, sorella di Richie Cunningham, miglior amico di Fonzie, si è spenta nella notte tra il 22 e il 23 Aprile, nella sua casa nella Harrison County, in Indiana, all’età di 56 anni.

Il corpo dell’attrice, che negli ultimi anni era caduta in disgrazia e che viveva lontana dalla tv ormai da tempo, è stato ritrovato dai soccorsi dopo una chiamata al numero di emergenza 911. Le cause del decesso che fino a poche ore fa erano ancora sconosciute sembrano legate ad un cancro in stato avanzato. Ancora in corso gli esami tossicologici.

Lo sceriffo Rod Seelye del dipartimento della contea di Harrison e Gary Gilley, il medico legale hanno infatti diffuso il seguente comunicato: “Sabato 22 Aprile 2017, Erin Marie Moran Fleischmann è deceduta nella sua casa situata a New Salisbury, Indiana. Un’indagine congiunta sulla morte della signora Moran è stata condotta dallo sceriffo e dal medico legale della contea di Harrison. La successiva autopsia ha rivelato che è plausibile che la signora Moran sia deceduta a causa delle complicazioni di un cancro al quarto stadio. Sono stati eseguiti gli esami tossicologici e siamo in attesa dei risultati. Tuttavia, non sono state ritrovate sostanze illegali nell’appartamento.

Intanto, mentre si attendono nuovi sviluppi, i fan ed i colleghi dell’attrice si sono uniti in un abbraccio virtuale, salutando la Joanie immortale che resterà per sempre nei cuori di chi l’ha conosciuta o che anche solo semplicemente attraverso lo schermo è riuscito ad apprezzarla affezionandosi a lei.

Fonti: Immagine presa da tv.fanpage.it