Morto Rick Genest, lo “zombie boy” divenuto famoso con Lady Gaga

rick genest

Rick Genest, noto come Zombie Boy, è morto a soli 32 anni. Il modello di Montreal è stato trovato senza vita nel quartiere di Plateay-Mont Royal, a Montreal, nel pomeriggio di mercoledì. La polizia ha chiuso il caso classificandolo come suicidio.

Genest era diventato famoso per via dei innumerevoli tatuaggi sparsi per tutto il corpo che lo facevano assomigliare a uno scheletro vivente. Non a caso riuscì ad entrare nel Guinness World Record proprio per via del numero di insetti tatuati sul suo corpo (ben 176) e per le raffigurazioni di ossa umane (139).

Il 32enne ha dovuto la sua popolarità a Lady Gaga, che decise di coinvolgerlo nel videoclip di Born This Way nel 2011. L’anno precedente era divenuto il volto di spicco della campagna di Thierry Mugler e in Italia è stato “utilizzato” per la promozione di fondotinta altamente coprenti. Uno dei periodi di massima popolarità l’ha vissuto quando ha prestato la sua immagine per sfilare nelle più importanti passerelle di Parigi e Berlino.

Insomma, Rick Genest nella sua vita aveva fatto un po’ di tutto, dal modello all’artista, fino a vestire i panni dell’attore, ma nonostante ciò aveva un umore fortemente compromesso. A segnarlo, anche l’intervento chirurgico per l’asportazione di un tumore al cervello a cui fu costretto a soli 15 anni. La scelta stessa dei tatuaggi, e l’immagine che aveva raggiunto dopo anni e anni di tattoo (aveva cominciato a tatuarsi a 21 anni) sono sempre state un po’ un’avvisaglia del suo stato d’animo.

Lady Gaga ha espresso grande dispiacere per la scomparsa dell’amico. “Il suo suicidio – ha scritto su Twitter – è più che devastante. Dobbiamo lavorare di più per cambiare il nostro modo di pensare, per dare risalto alla salute mentale e per eliminare ogni stigma che dice che non possiamo parlare a voce alta. Se stai vivendo un periodo di sofferenza, chiama un amico o un familiare oggi stesso. Dobbiamo salvarci a vicenda”.

Ricerca personalizzata