MotoGP, secondo turno di test a Sepang, Stoner vola ancora, Rossi ottavo

Quattro settimane dopo il primo appuntamento con i test ufficiali dell’anno tenutosi presso l’International Circuit di Sepang, le squadre e i piloti della MotoGP hanno fatto ritorno sulla pista malese, dove resteranno fino a giovedì, per proseguire lo sviluppo dei rispettivi prototipi 1000cc con gli occhi puntati al primo appuntamento del Campionato del Mondo, in programma per l’8 di aprile in Qatar.

La prima trance di test si era chiusa con l’attuale detentore del titolo mondiale Casey Stoner autore del crono più rapido, staccato di più di mezzo secondo dal resto del gruppo.

E la musica, in questo secondo appuntamento, non è affatto cambiata, con Casey Stoner e la sua Honda, sempre i più veloci.
Sul caldo asfalto della pista malese, con 30° temperatura dell’aria e 40° temperatura dell’asfalto, Casey ha girato poco, come al suo solito, ma con un ritmo davvero ottimo, e nel suo miglior giro ha fatto segnare un 2:01.761, che gli è valso appunto il primato in questo primo turno.

Ad inseguire il proprio compagno di team è Dani Pedrosa, che proseguendo la messa a punto di quattro settimane fa, è riuscito a raggiungere un buon feeling con la moto, ed il tempo di 2:02.005 gli vale il secondo posto, con un distacco di due decimi e mezzo dal compagno di box Stoner.

Ad occupare la terza e la quarta posizione, sono ancora due moto del medesimo team, ovvero le due Yamaha Factory, con Jorge Lorenzo e Ben Spies che chiudono rispettivamente terzo, in 2:02.436 e quarto, in 2:02.819, con l’americano ad oltre un secondo dal tempo più veloce di giornata.

È poi la volta di Álvaro Bautista, San Carlo Honda Gresini, che con 24 tornate sulle spalle va a posizionarsi in 5ª posizione forte del suo 2:02.959 (+1.198s). Alle sue spalle Nicky Hayden, migliorato fisicamente rispetto ad un mese fa, dopo la recente operazione alla spalla, ma non ancora al 1000%. L’americano gira in 2:03.132, ma potrebbe terminare il lavoro del martedì in anticipo per evitare di sforzare troppo il corpo.

Settimo, Cal Crutchlow in 2:03.213, che precede di 32 centesimi Valentino Rossi, che dopo aver portato a termine 39 giri, si deve accontentare dell’ottava piazza e di un tempo di 2:03.45, piuttosto lontano dal best lap di Stoner.
In casa Ducati oggi, sono stati pochi i pezzi nuovi provati sul Desmosedici, con un lavoro più certosino applicato invece all’elettronica della moto, crocevia fondamentale per incrementare le prestazini.

A chiudere la topten seguono, in nona posizione Hectot Barberà ed in decima posizione Stefan Bradl.

La classifica prosegue poi con i due italiani Andrea Dovizioso autore di un 2:03.830 e il collaudatore del Ducati Team Franco Battaini, subentrato al dolorante Karel Abraham. Subito dietro l’americano Colin Edwards, concentrato su un nuovo telaio con il quale dovrebbe ridursi il fastidioso problema di chattering, che chiude tredicesimo in 2:05.686.

Chiudono la classifica i due piloti Avitia Racing, Ivan Silva e Yonny Hernandez.

MOTO GP, TEST SEPANG, ORDINE DI ARRIVO:

1 Casey Stoner Repsol Honda Team 2:01.761 – – 16
2 Dani Pedrosa Repsol Honda Team 2:02.005 +0.244 +0.244 36
3 Jorge Lorenzo Yamaha Factory Racing 2:02.436 +0.431 +0.675 22
4 Ben Spies Yamaha Factory Racing 2:02.819 +0.383 +1.058 31
5 Alvaro Bautista San Carlo Honda Gresini 2:02.959 +0.140 +1.198 24
6 Nicky Hayden Ducati Team 2:03.132 +0.173 +1.371 55
7 Cal Crutchlow Monster Yamaha Tech 3 2:03.213 +0.081 +1.452 27
8 Valentino Rossi Ducati Team 2:03.245 +0.032 +1.484 39
9 Hector Barbera Pramac Racing Team 2:03.612 +0.367 +1.851 24
10 Stefan Bradl LCR Honda 2:03.820 +0.208 +2.059 31
11 Andrea Dovizioso Monster Yamaha Tech 3 2:03.830 +0.010 +2.069 23
12 Colin Edwards NGM Mobile Forward Racing 2:05.510 +1.680 +3.749 25
13 Franco Battaini Cardion AB Motoracing 2:05.563 +0.053 +3.802 11
14 Ivan Silva Avintia Racing 2:08.109 +2.546 +6.348 32
15 Yonny Hernandez Avintia Racing 2:08.767 +0.658 +7.006 16

 

Ricerca personalizzata