Mourinho: “Voglio tornare ad allenare in Inghilterra”

    Sono passati poco più di 6 mesi dal suo approdo in Spagna, eppure a quanto pare, Josè Mourinho si è già stancato del Real Madrid e del campionato spagnolo. Tutto nasce dai dissapori con direttore sportivo madridista  Jorge Valdano  e dai continui conflitti e scontri, soprattutto nell’ambito dell’acquisto di giocatori, con Florentino Perez. Mourinho ha nostalgia della Premier League, campionato che non ha mai dimenticato. La sua intenzione è quella di allenare nuovamente in quel campionato. Sono di oggi le sue dichiarazionia al quotidiano “The Sun”. Lo“special one” non assicura che siederà sulla panchina del Real Madrid anche nella stagione 2011/2012. Queste le su parole: “Ho deciso di tornare in Inghilterra, non c’e’ nulla di pronto per il mio futuro, penso soltanto a essere felice nel mio lavoro. Non ho preferenze tra Manchester United, Manchester City o Chelsea, voglio solo riscoprire la gioia della Premier League. Non sto dicendo che in Inghilterra si gioca il calcio piu’ spettacolare, ma sicuramente e’ il piu’ organizzato, c’e’ fair play ed enorme rispetto per l’avversario”.  Dunque Josè ha deciso. Naturalmente il suo obiettivo è  vincere tutto in Spagna e in Europa con le merengues. Sarebbe l’unico l’allenatore ad aver vinto in Inghilterra, Italia e Spagna. L’impresa è ardua visto il strapotere di gioco da parte del Barcellona: Il 5-0 subito in campionato non è stato ancora digerito sia dai tifosi che da tutta la società. Poi l’Inghilterra lo attente, con buona pace di Perez, il quale cerca già un nuovo allenatore, si parla di Ancelotti e Benitez. Anche Moratti se ne dovrà fare una ragione, visto che aveva fatto più si un pensierino al ritorno di Josè all’Inter.

    Ricerca personalizzata