Mtv porta Scream in tv, Wes Craven in trattative per dirigere il pilota

Telespettatori di Mtv preparate le vostre belle ugole, perché tra un videoclip e una puntata del vostro reality show preferito, potrebbe presto spuntare Ghostface a farvi urlare dal terrore.

A più di 20 anni dal debutto sul grande schermo di Scream, MTV ha dato ufficialmente il via libera alla produzione di un pilot basato sul franchise cinematografico di successo di Wes Craven e Kevin Williamson, dandone l’annuncio ufficiale nel corso di una presentazione per gli inserzionisti, giovedì a New York.

Diventa così concreto un progetto, che gli ex executives del canale Tony DiSanto e Liz Gateley pianificavano già da tempo. L’emittente e la società di produzione Dimension Films sono già in contatto con vari potenziali sceneggiatori, ma la notizia che farà felici i fan di Scream è quella di una trattativa per affidare a Wes Craven la direzione del pilota di circa un’ora, dal cui successo dipenderà la realizzazione di una serie intera, che debutterà sul canale tematico statunitense non prima dell’estate del 2014.

Lo Scream originale del 1996 e i suoi tre sequel hanno incassato oltre 500milioni di dollari nel mondo, anche se il più recente Scre4m è stato considerato come un vero e proprio flop al botteghino, tanto da mettere definitivamente una pietra sopra alla possibilità di una nuova trilogia. Eppure, la saga slasher di Craven resta ancora uno dei più grandi franchise horror di ultima generazione. Ma dopo  quattro film, e innumerevoli omicidi, cosa potrebbe esserci di così forte e originale da mantenere alta l’attenzione lungo una serie intera? Forse, uccidere Sydney, Gale e Dewey, così, subito, nel pilot, allo stesso modo scioccante in cui viene fatta fuori Drew Barrymore nella scena d’apertura del primo Scream. Quello che in fondo è mancato a Scre4m. Azzerare tutto insomma, e concentrarsi solo sul diabolico serial killer mascherato e armato di coltello.

Ricerca personalizzata